martedì 23.01.2018
caricamento meteo
Sections

Anziani

Agevolazioni fiscali per persone assistite in struttura

La normativa fiscale prevede, per le persone anziane, disabili e le loro famiglie, di dedurre o detrarre dalla dichiarazione dei redditi parte delle spese sostenute per la cura presso strutture di assistenza. Le strutture possono essere sia pubbliche che private, convenzionate/accreditate e non , semiresidenziali (centri diurni) e residenziali (case-residenze per anziani non autosufficienti, case protette, residenze assistenziali sanitarie, case di riposo). I cittadini devono richiedere alla struttura una dichiarazione annua riassuntiva delle spese sostenute che possono essere utilizzate per la dichiarazione dei redditi.

Cosa fa la Regione

In premessa va ricordato che la materia fiscale inerente la deducibilità/detraibilità di alcune spese rispetto all'Irpef è di esclusiva competenza nazionale.

La normativa fiscale prevede la possibilità di usufruire di detrazioni e deduzioni fiscali da parte degli anziani ospiti delle strutture residenziali e le loro famiglie.

E' possibile detrarre o dedurre le spese di assistenza specifica e di assistenza medica generica.

Le norme nazionali e le istruzioni contenute nei modelli di dichiarazione (730, Unico) contengono I riferimenti per individuare le spese per l'assistenza specifica e di assistenza medica generica.

Sulla base della normativa vigente, la Regione ha elaborato e concordato con la Direzione generale dell'Agenzia delle Entrate dell'Emilia-Romagna, alcune indicazioni valide per i servizi residenziali e semiresidenziali sociosanitari accreditati per anziani non autosufficienti.

Nell’ambito del sistema regionale di remunerazione dei servizi socio-sanitari accreditati definitivamente e/o provvisoriamente, approvato con la DGR 273/16, la Regione ha determinato (esclusivamente per i servizi accreditati) le spese per l’assistenza specifica. Tali spese vanno individuate dal soggetto gestore del servizio accreditato conteggiando, (al netto di eventuali contribuzioni e/o compartecipazione del Comune), il 50% della retta a carico dell’utente (anche nel caso di accoglienza temporanea di sollievo) per la casa residenza per anziani, per il centro diurno e il 90% per l’assistenza domiciliare.

Pertanto i soggetti gestori di CRA e CD accreditati, per i soli utenti che hanno occupato posti accreditati con utilizzo del FRNA, sono tenuti a rilasciare la dichiarazione annuale delle spese di assistenza specifica e di assistenza medica generica nel rispetto della percentuali sopra indicate nel rispetto della normativa vigente.

Per informazione:

L’Agenzia delle Entrate pubblica specifiche guide sulle agevolazioni fiscali per disabili.  

Link alla guida 2017

A chi rivolgersi

La richiesta di documentazione ai fini fiscali delle spese detraibili va presentata direttamente al soggetto gestore della struttura, che è tenuto a rilasciarla.

Norme e atti

Moduli

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/01/2015 — ultima modifica 20/06/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it