domenica 22.04.2018
caricamento meteo
Sections

Anziani

Le opportunità per le persone colpite da demenza e per i loro familiari

L´allungamento della speranza di vita nei paesi occidentali ha portato ad un aumento delle patologie legate all´invecchiamento, tra cui le demenze (Malattia di Alzheimer, demenze vascolari, ecc.). La demenza è oggi considerata una "malattia sociale", perché non coinvolge solo l´individuo malato, ma anche la rete sociale in cui è inserito. Le famiglie sono profondamente coinvolte nel processo di cura ed assistenza, e si trovano ad affrontare enormi stress fisici e psicologici. La Regione Emilia-Romagna, per far fronte al forte impatto sociale che tale malattia impone, ha approvato già dal 1999il Progetto regionale sulle demenze (con D.G.R. 2581/99). Nel 2016, con il recepimento del Piano nazionale demenze, la Regione ha aggiornato anche il progetto regionale (DGR 990/2016). Nella Regione sono presenti circa 60 Centri per i disturbi cognitivi e demenze (CDCD), nuova denominazione assunta con il Piano nazionale.

Per maggiori informazioni:

< archiviato sotto: >
Azioni sul documento
Pubblicato il 25/02/2011 — ultima modifica 20/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it