giovedì 19.10.2017
caricamento meteo
Sections

"Calciando la disabilità", a Bologna i ragazzi giocano tutti insieme

E’ partita, nell’ambito del progetto “Calciando la Disabilità!”, al centro sportivo Barca di Bologna la scuola di calcio integrato ed inclusivo di Aiac, che mette in campo allenatori e tecnici esperti in grado di far giocare insieme diversamente abili e non. Sono già numerosi gli iscritti che hanno iniziato a giocare a settembre, ragazzi e ragazze tra i 5 e i 25 anni. Un modo per stare insieme, sperimentare il proprio corpo, fare squadra attraverso lo sport e potenziare l'autonomia e la possibilità di relazione.

L'iniziativa, pensata dal presidente di Aiac Renzo Ulivieri, ha trovato accoglienza al quartiere Borgo Panigale-Reno. Pieno sostegno anche dall'assessora al Contrasto alle discriminazioni, Susanna Zaccaria, visto "l'alto valore sociale dell'iniziativa che parla di inclusione". La presidente della Commissione Parità e giocatrice, Roberta Li Calzi, sottolinea che "tra le migliori accezioni si sport c'è la possibilità di praticarlo in maniera inclusiva, protetta e competente".

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/10/2017 — ultima modifica 13/10/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it