venerdì 19.10.2018
caricamento meteo
Sections

Tre concerti sull'Appennino bolognese per contribuire al rafforzamento di una cultura d’integrazione

Contribuire al rafforzamento di una cultura d’integrazione attraverso la musica nei territori della montagna bolognese, dove si sperimentano forme di convivenza, dialogo e reciproca conoscenza tra le persone di diverse origini che vi abitano.  Questo l’obiettivo di Crinali. Confini: luoghi di incontro e non muri da erigere, rassegna di tre concerti organizzata dall’Unione dei Comuni Appennino bolognese e dalla Cooperativa sociale Lai-momo (con la Direzione artistica di Crinali, sotto la guida di Claudio Carboni e Carlo Maver e la Direzione tecnica di Marco Tamarri) in collaborazione con l’Associazione Africa e Mediterraneo e i Comuni interessati, Fondazione Carisbo, Pro Loco di Riola, Archivio Museo Cesare Mattei, Strada dei Vini e dei Sapori MontagnAmica.

Tre serate, a ingresso gratuito, dove le affascinanti sonorità del maghreb, e più in generale dell’Africa, saranno accompagnate da gustosi assaggi etno-gastronomici, all’insegna dell’incontro fra le tradizioni culinarie.  Ogni concerto sarà introdotto da un breve momento di informazione sulle attività promosse da Lai-momo e Africa e Mediterraneo per l’inserimento sociale e culturale delle persone accolte nei comuni dell’Appennino.

Primo appuntamento sabato 28 ottobre, ore 20.30, alla Rocchetta Mattei (SP 62 Riola/Savignano, nel comune di Grizzana Morandi).
Tema della serata: “La formazione e il reinserimento lavorativo: un’opportunità per italiani e stranieri”. Ad esibirsi in concerto sarà Kalifa Konè (Balafon, Kamale n’goni, percussioni).

Sabato 11 novembre, ore 20.30, l’appuntamento è alla Biblioteca di Monzuno (Via Casaglia 1). Tema della serata: “Le attività di volontariato: un modo per inserirsi, crescere e contribuire alla comunità”. Il concerto vedrà protagonisti Reda Zine (voce e guembri) e Amine Ezzalzouli (voce, percussioni e krakeb).

La terza serata si terrà venerdì 17 novembre, sempre alle ore 20.30, presso il Polo laboratoriale e di accoglienza di Lama di Reno (via Lama di Reno, 34), nel comune di Marzabotto. In apertura, la presentazione della pubblicazione “La strada dell’asino”, testi di Rashid Mirza, illustrazioni di K. Gul, ospiti del centro di accoglienza straordinaria di Ponte (Grizzana Morandi). Una copia gratuita del libro sarà donata a ciascun partecipante. Il concerto vedrà protagonista Marzouk Mejri (voce e percussioni).

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/10/2017 — ultima modifica 22/10/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it