giovedì 19.04.2018
caricamento meteo
Sections

Bologna, #MigraTed: un progetto internazionale contro il razzismo

Ottocento giovani, studenti e lavoratori, cittadini europei, migranti, rifugiati e richiedenti asilo, insieme daranno vita a una campagna di sensibilizzazione digitale per promuovere la cultura della condivisione, dell'inclusione e dell'accoglienza in Europa. Questo il cuore del progetto #MigraTed (Migrations and human rights enhanced through Technology in Education) ideato da GVC Gruppo di Volontariato Civile insieme al Comune di Bologna e a una rete di ONG europee, per la promozione di una cultura dell'antirazzismo e dell'antidiscriminazione, nelle comunità educative, fra i giovani e nei territori di cinque paesi dell'UE.

#MigraTed nasce nel solco dei progetti Amitie e Amitie CODE, grazie ai quali, dal 2010 al 2018 GVC e Comune di Bologna hanno promosso azioni per diffondere consapevolezza fra i giovani e competenze fra il personale della scuola sui temi della cittadinanza globale, delle migrazioni e dei diritti umani, con uno sguardo alle dinamiche globali di sviluppo. Il nuovo progetto si propone dunque di continuare questo percorso ponendo l'accento sull'aspetto metodologico legato all'utilizzo dei media digitali nella promozione di competenze interculturali fra le figure educative e i giovani e nella realizzazione di una campagna di sensibilizzazione digitale volta a promuovere la cultura della condivisione e dell'accoglienza.

L'iniziativa, finanziata dall'UE nell'ambito del programma Erasmus+ e realizzata in partenariato con il Comune di Bologna, consentirà a cittadini europei e non, che frequentano le scuole superiori o che lavorano in questi paesi, di sperimentare un percorso d'incontro, apprendimento e formazione.

L'obiettivo è insegnare a tutti i partecipanti a utilizzare le tecniche digitali per dar vita a una contro-narrazione che difenda l'importanza del rispetto dei diritti umani.

Il Comune, in collaborazione con CSAPSA2, realizzerà inoltre 8 focus group che coinvolgeranno circa 160 adolescenti e giovani a Bologna, sia in scuole superiori che in ambito extra-scolastico. I laboratori punteranno a stimolare il protagonismo e la partecipazione dei giovani, sui temi delle migrazioni, dei diritti e dello sviluppo, attraverso strumenti come i video partecipativi, che permetteranno ai giovani di sentirsi protagonisti e produttori di idee e di utilizzare un linguaggio comune e codici comunicativi appartenenti alle giovani generazioni.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/03/2018 — ultima modifica 23/03/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it