lunedì 22.01.2018
caricamento meteo
Sections

Carcere

Gli sportelli informativi

Il progetto degli Sportelli in carcere, nato in prima istanza per rispondere ad un'esigenza della popolazione detenuta straniera, è diventato nel tempo un servizio permanente in tutte le carceri della Regione Emilia-Romagna. In Emilia-Romagna circa il 50 per cento della popolazione carceraria è formato da detenuti stranieri; in alcune realtà penitenziarie la percentuale è addirittura maggiore. Per far fronte a questa situazione la Regione Emilia-Romagna in collaborazione con gli Enti Locali ed il privato sociale, dal ´98 ha promosso un progetto per favorire l´integrazione socio-culturale degli immigrati detenuti e valorizzare e qualificare l´attività degli operatori penitenziari. Negli ultimi anni agli sportelli di mediazione si sono affiancati in molti istituti penitenziari sportelli-lavoro curati dalle province, sportelli di ascolto curati dal mondo del volontariato, sportelli informativi curati dal privato sociale e sportelli di mediatori/mediatrici sanitari

Piacenza

Sportello Informativo C. C.

Parma

Sportello Informativo I.P.

Reggio Emilia

Sportello Informativo C. C.

Modena

Sportello Informativo C. C.

Bologna

Sportello Informativo C. C.

Ferrara

Sportello Informativo C. C.

Ravenna

Sportello Informativo C. C.

Forlì-Cesena

Sportello Informativo C. C.

Rimini

Sportello Informativo C. C.

< archiviato sotto: >
Azioni sul documento

Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it