martedì 23.10.2018
caricamento meteo
Sections

Guida all'informazione sociale

Fatti e numeri dell'Emilia-Romagna in continuo aggiornamento

Anziani

In pillole

Gli over 65 in Emilia-Romagna. Al primo gennaio 2012 sono oltre un milione gli anziani in regione (Rer – Rilevazione sulla popolazione – Servizio controllo strategico e statistica), pari al 22,5% della popolazione totale. In Italia sono poco più di 12 milioni. Ferrara e Piacenza sono le province più vecchie, Rimini e Reggio Emilia quelle più giovani.

Anziani e salute. Il 56% della popolazione con più di 65 anni in Emilia-Romagna è rappresentato da persone in buona salute e a basso rischio di malattia (circa 563 mila persone, dati 2012). Il 14% del totale è in buona salute ma a rischio malattia e fragilità, il 18% mostra segni di fragilità e il 12% ha una disabilità (dati Passi d’argento 2012).

La non autosufficienza. Gli anziani in condizione di totale mancanza di autosufficienza in Italia sono 2 milioni (dati Istat). In regione il 12% degli anziani di 65 anni e oltre ha una qualche forma di disabilità. Si tratta di circa 116 mila persone, con rilevanti differenze per classi di età (4% tra i 65-74enni e 18% per gli over 74). Sono 15.728 gli anziani non autosufficienti che nel 2012 hanno ususfruito del servizio di assistenza domiciliare socio-assistenziale, mentre quasi 6.900 quelli che hanno usufruito del programma di dimissioni protette.

Fondo non autosufficienza. Nel 2012 complessivamente tra il Fondo regionale e i fondi nazionali sono stati spesi circa 451,6 milioni di euro (-7,9% rispetto al 2011). Per i servizi per anziani sono stati spesi quasi 5 milioni di euro in meno rispetto all’anno precedente (-1,6%). Per i disabili nel 2012 sono stati spesi 147,4 milioni di euro (-1% sul 2011).

Assegno di cura. Sono poco più di 16 mila le persone che ricevono un assegno di cura, di cui 14.527 sono anziani e circa 2 mila disabili (di cui 591 con disabilità gravissima acquisita). Il dato è in calo rispetto al 2011 (per quanto riguarda gli anziani) a causa della minore disponibilità di risorse destinate alla non autosufficienza.

Contributo aggiuntivo per assistenti familiari. Sempre nel 2012 sono poco più di 4.100 gli anziani che hanno beneficiato di un contributo aggiuntivo per l’assistente familiare (erano oltre 6.700 nel 2011).

Risorse per assegni di cura e contributi per badanti. Le risorse utilizzate nel 2012 per l’assegno di cura per le persone anziane e per i contributi aggiuntivi ammontano a 34,5 milioni di euro (-20% rispetto all’anno precedente). In totale le risorse per l’assegno di cura (anziani e disabili) ammontano a 45,6 milioni di euro nel 2012 (10 in meno rispetto all’anno precedente).

In cifre

1.004.450

Sono gli anziani in regione (2012)

116 mila

Gli over 65 con qualche forma di disabilità

14.527

Beneficiari over 65 di assegno di cura

4.184

Anziani over 65 che hanno ottenuto il contributo aggiuntivo per le assistenti familiari

15.728

Anziani che hanno usufruito del servizio di assistenza domiciliare

6.900

Anziani che hanno beneficiato del programma di dimissioni protette

Documenti

Relazione 2012/2013 Fondo regionale Non autosufficienza

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/06/2014 — ultima modifica 26/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it