venerdì 22.06.2018
caricamento meteo
Sections

Guida all'informazione sociale

Fatti e numeri dell'Emilia-Romagna in continuo aggiornamento

Carcere: le misure alternative alla detenzione

A fine 2013 sono 1.671 i detenuti ammessi alle misure alternative in regione

In presenza di determinati requisiti nei confronti di alcuni condannati può essere disposta una misura di espiazione della pena alternativa alla detenzione. Al 31 dicembre 2013 in Emilia-Romagna sono 1.671 i detenuti ammessi alle misure alternative. L’affidamento in prova al servizio sociale è stato concesso a 460 persone. Gli affidati tossicodipendenti sono 255. Della detenzione domiciliare usufruiscono invece 507 persone (Fonte Uepe – Prap).

Pene alternative e recidiva. Il detenuto a cui viene concessa una misura alternativa al carcere ha una recidività minore rispetto a chi sconta la propria pena all'interno di una cella. Nello specifico, la recidiva, trascorsi sette anni dalla conclusione della pena, si colloca intorno al 19% in caso di pena alternativa, mentre raggiunge il 68,4% quando la stessa viene eseguita in carcere (ricerca del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria).

GLOSSARIO

Affidamento in prova ai servizi sociali. Misura alternativa alla detenzione che si rivolge in particolare ai tossicodipendenti e alcoldipendenti che intendano intraprendere o proseguire un programma terapeutico, oppure viene concessa in casi particolari per evitare il più possibile i danni derivanti dal contatto con l’ambiente penitenziario. Ad essa possono essere ammessi i condannati con una pena o un residuo di pena inferiore ai tre anni (inferiore ai quattro anni quando si tratta di persone tossicodipendenti o alcoldipendenti).

Semilibertà. Misura alternativa alla detenzione che consiste nel trascorrere il giorno fuori dal carcere (per lavorare e curare le relazioni famigliari e sociali) e la notte dentro al carcere. Possono ottenerla i condannati che abbiano scontato almeno metà della pena (i due terzi, se detenuti per reati gravi).

Detenzione domiciliare. Misura alternativa alla detenzione alla quale possono essere ammessi i condannati con una pena (o un residuo di pena) inferiore ai due anni e, in caso di particolari necessità famigliari, di lavoro, etc., i condannati con pena inferiore ai quattro anni.

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/06/2014 — ultima modifica 26/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it