domenica 21.10.2018
caricamento meteo
Sections

Guida all'informazione sociale

Fatti e numeri dell'Emilia-Romagna in continuo aggiornamento

Infanzia, adolescenza

In pillole

Infanzia e adolescenza

Fuori famiglia. Alla fine del 2012 sono poco più di 2.400 i bambini e i ragazzi accolti temporaneamente presso i servizi residenziali familiari e socioeducativi e le famiglie affidatarie (erano poco più di 2.600 alla fine del 2009 e quasi 2.500 a fine 2011). Il 32,5% dei minori in affido è straniero. I disabili fuori famiglia sono 135. Uno su 4 rimane in struttura per un periodo che va da 2 a 4 anni. Il 20% circa è rientrato nella famiglia di origine, poco più del 3% raggiunge la vita autonoma.

Presenza. Al primo gennaio 2013 sono oltre 711 mila i bambini e i ragazzi (0-17 anni) in regione, pari a quasi il 16% della popolazione complessiva. Gli stranieri sono circa il 17,5% dei minorenni residenti.

Minori in carico ai servizi. Alla fine del 2012 sono poco più di 53.200 i bambini e i ragazzi in carico ai Servizi sociali ovvero meno di 7,5 ogni 100 residenti.

Affido. Sono poco 1.562 i minori in affidamento familiare o parentale in regione al 31 dicembre 2012. Il dato è leggermente in calo rispetto all’anno precedente (-51). La maggior parte (1.028) è di origine italiana. La fascia di età più rappresentata è quella compresa tra i 6 e i 17 anni.

Adozioni nazionali. Nel 2013 il Tribunale per i minorenni di Bologna ha emesso 55 sentenze di adozione (erano 60 nel 2012). Sono 63 le famiglie che hanno accolto in affidamento preadottivo per un anno bambini dichiarati adottabili (erano 50 nel 2012).

Adozioni internazionali. Nel 2013 sono stati 2.825 i bambini stranieri per i quali è stata rilasciata l’autorizzazione all’ingresso in Italia grazie all’adozione internazionale, di cui 155 in Emilia-Romagna. Il dato è in calo rispetto al 2012 quando sono stati autorizzati all’ingresso in Italia 3.106 bambini (-9%), di cui 179 in regione.

Alunni. Sono 483.401 gli iscritti nelle scuole regionali di ogni ordine e grado, comprese quelle professionali, nell’anno scolastico 2012/2013. Erano 476.559 nell’anno precedente. La variazione maggiore si è avuta alle professionali (+3,1%).

Stranieri. Nell’anno scolastico 2013/2014 l'Emilia-Romagna ha accolto 93.434 studenti stranieri con un'incidenza pari al 15,3% del totale (la media nazionale è il 9%). Erano il 15% l'anno precedente. I valori sono più elevati nella scuola primaria (16,5%), in quella dell'infanzia (16,4%) e nella secondaria di primo grado (15,9%).

Rom e Sinti. Sono 510 i Sinti/Rom iscritti nelle scuole e nei corsi di formazione in Emilia-Romagna (dati novembre 2012). La maggior parte appartiene alla scuola dell’obbligo, ridotte le presenze alle superiori e nei corsi di formazione professionale.

Disabili. Sono 13.254 gli studenti con disabilità certificata che frequentano le scuole, statali e non, della regione (dati Ufficio scolastico regionale per l’Emilia-Romagna su dati rilevazione Miur – anno scolastico 2010/2011) ovvero il 2,3% del totale degli alunni. La scuola primaria è quella con la percentuale più elevata di disabili, quasi il 36% degli alunni disabili è iscritta alle elementari. Nei nidi i disabili sono 296 su quasi 34 mila bambini iscritti (pari allo 0,88%).

Dispersione scolastica. Nell’anno scolastico 2011/2012 su 481.467 alunni che a settembre hanno iniziato la scuola (elementare, media e superiore, compresi i corsi serali) solo 471.650 sono arrivati a giugno.

Nidi. Nell'anno 2013/2014 per la prima volta sono in calo tutti gli indicatori: servizi, posti e bambini. Sono 34.027 i bambini iscritti (erano 35.633 nel 2012/2013) nei 1.206 servizi (erano 1.223) che mettono a disposizione 40.628 posti (erano 40.977). Gli iscritti sono calati del 4,5% (1.600 bambini) e i posti dello 0,9%. Negli ultimi 2 anni 600 posti non sono stati attivati per mancanza di iscrizioni.

In cifre

711.268

Bambini e ragazzi in regione al primo gennaio 2013, di cui 124.718 di origine straniera

53.263

Minori in carico ai Servizi sociali alla fine del 2012, di cui 25.500 minori stranieri

633

Minori stranieri non accompagnati sul territorio regionale (30 maggio 2013)

1.562

Minori in affido a fine 2012

1.879

Minori ospitati in comunità residenziali a fine 2012

483.401

Alunni iscritti nell’anno scolastico 2012/2013, di cui 70.463 alunni stranieri

510

Alunni Rom e Sinti (novembre 2012)

34.027

I bambini iscritti nei servizi educativi per l'infanzia (2013/2014)

55

Sentenze di adozione nazionale emesse dal Tribunale per i minori di Bologna (2013)

155

Bambini stranieri per i quali è stata rilasciata l'autorizzazione a entrare in Emilia-Romagna (2013

Documenti

Pubblicazioni, report dati e documenti - Un quadro generale di fonti e contributi per l'analisi della condizione d'infanzia e adolescenza


Azioni sul documento
Pubblicato il 13/06/2014 — ultima modifica 15/04/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it