mercoledì 24.01.2018
caricamento meteo
Sections

Guida all'informazione sociale

Fatti e numeri dell'Emilia-Romagna in continuo aggiornamento

Sportelli sociali: la rete regionale

Il sistema integrato degli interventi e dei servizi a livello territoriale è stato disegnato dalla Legge regionale 2/2003. Lo sportello sociale è il punto di riferimento del cittadino sul territorio dove ottiene informazioni sui servizi.

La Regione Emilia-Romagna, con la Legge regionale 2/2003, ha disegnato un sistema integrato di interventi e servizi a livello territoriale. Il primo riferimento per il cittadino è lo sportello sociale, ovvero il punto di accesso ai servizi sociali e socio-sanitari in cui si ottengono informazioni sui servizi presenti sul territorio di residenza o dove si viene orientati e indirizzati. È possibile entrare in contatto telefonico o via e-mail oppure accedere fisicamente allo sportello. Il cittadino ha un colloquio orientativo con l’operatore durante il quale si definisce la necessità o meno di un approfondimento del caso e quindi di una valutazione di tipo professionale (in questo caso si fissa un appuntamento con l’assistente sociale).

Gli sportelli sociali sono gestiti dai Comuni e coordinati tra loro a livello distrettuale. Chi risiede in un comune che non ha una sede fisica di sportello viene indirizzato verso il comune capo-distretto o presso un comune limitrofo.

Cosa fanno. Lo sportello sociale è il punto di contatto, informazione, orientamento e accesso ai servizi territoriali alla persona e sociali in genere. Accoglie tutti coloro, singoli o famiglie, che si trovino in condizione di difficoltà o vivano situazioni di emarginazione per cause di tipo relazionale, economico, sociale, legate a malattie o infortuni, alla mancanza di una rete familiare di aiuto, a situazioni di impoverimento economico e relazionale. Sul territorio regionale ci sono circa 295 sportelli sociali.

http://wwwservizi.regione.emilia-romagna.it/sportelliinrete_consultazione/SchedaSintesi.aspx?set=7

Destinatari. Il servizio dello sportello sociale si rivolge ad anziani, disabili, persone adulte in situazione di povertà e disagio, famiglie italiane e straniere con figli minori, immigrati stranieri che necessitano di informazioni e aiuto pratico.

Domande frequenti. Sulla pagina regionale dedicata agli sportelli sociali sono riportate alcune delle domande più frequenti (Faq) che vengono rivolte agli Sportelli sociali con relativa risposta. Alla pagina web http://www.regione.emilia-romagna.it/urp/faq/sociale è possibile avere una informazione generale sulle possibilità di supporto o assistenza per persone anziane, disabili, per famiglie con figli minori, immigrati, persone oggetto di discriminazione, ecc. e trovare l’indicazione degli sportelli sociali o dei servizi territoriali a cui rivolgersi per avere informazioni più approfondite.  

Azioni sul documento
Pubblicato il 13/06/2014 — ultima modifica 26/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it