mercoledì 24.01.2018
caricamento meteo
Sections

Infanzia e adolescenza

Programmazione dei servizi sociali e sanitari

Famiglia3Nel 2013, la Delibera di Assemblea legislativa n. 117/2013 «Indicazioni attuative del Piano sociale e sanitario regionale per il biennio 2013/2014. Programma annuale 2013: obiettivi e criteri generali di ripartizione del Fondo Sociale ai sensi dell’art. 47, comma 3 della legge regionale 12 marzo 2003, n. 2 (Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali)», in continuità con il Piano Sociale 2008-2010, ha aggiornato e ridefinito anche le priorità regionali in materia d’infanzia e adolescenza sia di ambito sociale che educativo, ponendo l’attenzione:

  • alle nuove forme di accoglienza e supporto alle famiglie in difficoltà, che coinvolgano i professionisti dei servizi sociali, educativi, sanitari, del mondo della scuola, del volontariato;
  • all’adozione di risposte adeguate, per qualità e sostenibilità economica, alla qualificazione ed al consolidamento del sistema dei servizi per la prima infanzia e per la valorizzazione della continuità educativa in ambito 0-6 anni;
  • a preadolescenza e adolescenza, attraverso nuove opportunità, omogeneità di risposta territoriale, integrazione ed azioni di sistema per incidere maggiormente nei loro diversi contesti di vita (Progetto adolescenza).
  • alle prospettive offerte dalla scuola e dalla formazione in chiave lavorativa ed alla partecipazione alla vita sociale delle nuove generazioni.
< archiviato sotto: >
Azioni sul documento
Pubblicato il 12/08/2013 — ultima modifica 15/12/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it