Infanzia e adolescenza

Accensione in sicurezza di fuochi controllati nei campi Scout

La legge regionale n. 14/08 «Norme in materia di politiche per le giovani generazioni» nel testo vigente, all’art. 14, comma 6, valorizza e incentiva lo Scoutismo, quale modello educativo che si realizza attraverso l'apprendimento dall'esperienza, in un contesto di vita comunitaria, che consente di curare lo sviluppo graduale e globale della persona.

Nell'ambito delle attività di campeggio è consentito l'uso di fuochi in apposite piazzole fisse o rimovibili, senza arrecare danno all'ambiente e nel rispetto delle norme che ne regolano le modalità.

Così la Regione Emilia-Romagna, i Vigili del Fuoco ed il Comando Regionale Carabinieri Forestale, in collaborazione con le associazioni Scout attive sul territorio regionale, organizzano ogni anno giornate di formazione destinate ai responsabili dei gruppi Scout, in materia di accensione in sicurezza di fuochi controllati, ai sensi dell’articolo 6.2 del Piano regionale di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi, tuttora in vigore.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/08/19 09:55:00 GMT+1 ultima modifica 2019-07-31T11:46:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina