giovedì 19.04.2018
caricamento meteo
Sections

Con la spesa si fa solidarietà attiva

1,3 milioni di euro donati da Coop Adriatica nel 2009

Dall’emergenza terremoto ad Haiti e in Abruzzo ai progetti nei Paesi in via di sviluppo, fino alle iniziative locali per l’inclusione sociale delle categorie fragili, un racconto tra volti, storie e prospettive che si dipana dal territorio nazionale alle emergenze oltre confine: nel 2009 Coop Adriatica e i suoi soci - oltre un milione di persone in Emilia-Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo, quasi 170mila donatori - hanno devoluto in progetti e azioni di solidarietà più di 1,3 milioni di euro, oltre un milione del totale confluito in iniziative di cooperazione internazionale (836mila euro a supporto dei Medici Senza Frontiere attraverso la devoluzione dei punti guadagnati facendo la spesa nei negozi della cooperativa).
A testimonianza di quanto concretamente costruito, la mostra “La settimana della solidarietà” nella sala Eureka! dell’ipercoop Centro Lame di Bologna fino a venerdì 23 aprile.

In particolare, quasi 500mila euro delle risorse destinate a Medici Senza Frontiere sono serviti per attività di soccorso e intervento per le popolazioni di Haiti (dall’acquisto e trasporto dei medicinali e degli strumenti sanitari, all’allestimento delle sale operatorie e delle tende per ospitare i ricoverati), per un totale di quasi 5mila interventi e oltre 90mila persone curate. Il resto dei fondi devoluti dai soci Coop a Msf - circa 340 mila euro - è stato impiegato per garantire un parto sicuro alle donne e ridurre la piaga della mortalità materno-infantile a Lubutu, in Congo.
Sempre attraverso lo strumento della raccolta punti sulla spesa, i soci di Coop Adriatica hanno garantito nel 2009 un sostegno concreto ai cittadini dell’Aquila con 106 mila euro.

C’è poi l’iniziativa di Caritas per le adozioni a distanza di bambini in Etiopia, Eritrea, Brasile, Colombia e Bangladesh, alla quale sono stati destinati 160 mila euro. 28mila euro sono andati all’Arci Bologna per sostenere l’educazione dei più piccoli negli Asili per la pace in Palestina, altri 23mila sono stati devoluti alla campagna Stop alla povertà, con la quale Coop supporta lo sviluppo e le capacità imprenditoriali delle comunità locali in diversi Paesi del Sud del mondo. In particolare, con il progetto della Comunità di Capodarco, è sorta in Ecuador una cooperativa per la produzione di scarpe al cui interno lavorano donne e disabili; parallelamente, attivata un’iniziativa di sostegno ai frutticoltori del Senegal realizzata da Apad e Cospe.

Una parte dei progetti di solidarietà sostenuti da Coop Adriatica e dai suoi soci puntano a rafforzare l’inclusione sociale di persone in difficoltà quali possono essere donne e minori, stranieri e anziani senza fissa dimora: si tratta di 24 attività promosse da associazioni e cooperative di Emilia-Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo, selezionate attraverso il bando “C’entro anch’io” 2008-2009 e supportate con quasi 400mila euro di donazioni.

< archiviato sotto: >
Azioni sul documento
Pubblicato il 21/04/2010 — ultima modifica 28/05/2010
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it