venerdì 21.09.2018
caricamento meteo
Sections

IT.A.CÀ: dove il turista è responsabile

Oggi l'evento di apertura con un Flash mob in piazza del Nettuno

C´è un turista attento che tiene insieme svago e sostenibilità, tra la dimensione locale e quella globale, tra aree protette e fattorie didattiche fino ai viaggi solidali e ai campi di volontariato internazionale. E´ pensando a questa "specie evoluta" di esploratore del ventunesimo secolo che torna a Bologna - seconda edizione - il festival del turismo responsabile IT.A.CÀ (che in dialetto bolognese "sei a casa?"), un´occasione di incontro per quelle realtà attive nella valorizzazione del territorio e del patrimonio artistico-culturale, nonché nella promozione della dimensione critica del viaggio, nella riflessione sulle migrazioni come fenomeno globale e sugli squilibri tra Nord e Sud del mondo. Coinvolte istituzioni, operatori economici e l´intera cittadinanza in una serie di attività, spettacoli, conferenze sul turismo come leva per lo sviluppo sostenibile delle comunità locali.

L´evento di apertura sarà un Flash mob - azione collettiva e pubblica di rottura degli schemi quotidiani - lunedì 31 maggio alle ore 18 in piazza del Nettuno (gli organizzatori invitano i partecipanti a venire in ciabatte). Il festival proseguirà fino al 6 giugno proponendo itinerari dentro e fuori mura, "viaggi da fermi per destinazioni sconosciute", pranzi e cene a Km zero.
Tra i numerosi appuntamenti della manifestazione, in agenda martedì 1 giugno alle 17 alla Sala Borsa l´inaugurazione della mostra “Chi semina Vento...” sulla gestione sostenibile delle risorse silvicole e forestali (promossa da Cestas), mentre mercoledì 2 la Fattoria sociale agrobiologia l’Orto sarà teatro di una serie di percorsi didattici con gli animali e sull’alimentazione per i piccoli turisti dai 3 agli 11 anni (a seguire, pranzo tradizionale contadino “a Km zero”).
Giovedì 3 il Liceo Scientifico Statale Copernico ospita alle ore 11 il convegno “Una gita responsabile: il turismo nelle scuole” mentre sabato 5, tra i tanti eventi in programma c´è il convegno “Viaggiare in casa: Bologna come patrimonio”, alle ore 16,30 nella sala conferenze di via S. Stefano 119.

IT.A.CÀ è promosso dall´associazione di promozione sociale Yoda (attiva nei campi di volontariato internazionale, nei corsi di formazione alla cooperazione e al volontariato internazionale, in attività di educazione allo sviluppo e all’intercultura) e Cospe-Cooperazione per lo Sviluppo dei Paesi Emergenti (realtà che opera dal 1983 nel Sud del mondo, in Italia e in Europa per il dialogo interculturale, lo sviluppo equo e sostenibile, i diritti umani, la pace tra i popoli), dall´organizzazione di cooperazione internazionale Cestas e dall´istituto per la cooperazione allo sviluppo Nexus Emilia Romagna.

Azioni sul documento
Pubblicato il 31/05/2010 — ultima modifica 03/06/2010
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it