venerdì 09.12.2016
caricamento meteo
Sections

Giovani generazioni, il bando

Dalla Regione 498 mila euro di contributi per la realizzazione di interventi da parte di soggetti privati. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata entro le ore 13.00 di giovedì 31 luglio 2014.

Approvato per il 2014 dalla Giunta regionale il bando che prevede l’erogazione di contributi a soggetti privati: associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, oratori, parrocchie, diocesi - per la realizzazione di interventi a favore delle giovani generazioni. Lo stanziamento prevede 498 mila euro per le attività di spesa corrente, di cui 150 mila euro a sostegno di progetti di valenza regionale e 348 mila euro per progetti di valenza territoriale. Per quanto riguarda i progetti territoriali, in particolare, i budget sono stati disposti su base distrettuale, in rapporto alla popolazione residente in età 11/17 anni.

“Questo bando si colloca nel quadro di un riflessione complessiva sulle politiche regionali per le giovani generazioni – spiega l’assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi – In particolare, l’attenzione all’adolescenza come età complessa, con caratteristiche specifiche che occorre conoscere e riconoscere, è una priorità regionale che si esprime in diversi filoni di intervento”.

Diversi gli obiettivi previsti: la promozione di opportunità educative per il tempo libero e delle diverse forme di aggregazione, valorizzando gli interventi già esistenti e tenendo conto della realtà scolastica e comunitaria; il sostegno ad attività di carattere educativo e sociale (di oratorio o simili, di scoutismo), nonché ad attività di sostegno per adolescenti e preadolescenti con difficoltà; infine, la promozione dell’educazione tra pari, in modo da valorizzare il protagonismo dei ragazzi e sviluppare la capacità di aiutarsi tra coetanei.

Tra le novità rispetto agli scorsi anni, si cita in particolare il valore attribuito all’attivazione di reti, sia tra i vari soggetti privati, sia per sinergie e collaborazioni con i soggetti pubblici. Un aspetto fondamentale del bando, sottolinea infatti l’assessore Marzocchi, è proprio “la collaborazione aperta con l’associazionismo allargato, oltre al tradizionale terzo settore”.

Il bando

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/07/2014 — ultima modifica 10/07/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it