venerdì 09.12.2016
caricamento meteo
Sections

Il servizio civile regionale, le novità per il 2014

Un servizio aperto a tutti, italiani, comunitari o stranieri extra UE
Il servizio civile regionale, le novità per il 2014

Dettaglio del logo

Sarà un anno importante per il servizio civile in Emilia-Romagna: più flessibilità nella durata dei progetti, nessuna distinzione di cittadinanza e maggiore apertura per l’età dei giovani interessati all’esperienza, oltre alla possibilità per gli enti pubblici e privati di autofinanziare i progetti.

Oltre alla già annunciata novità riguardante il progetto “Garanzia Giovani” (Per saperne di più…), dal 2014 il servizio civile regionale sarà aperto a tutti: il requisito della cittadinanza italiana, infatti, non sarà più vincolante per lo svolgimento del servizio. “È necessario più che mai – ha sottolineato l’assessore regionale alle Politiche sociali Teresa Marzocchi – dare un segnale positivo di un servizio civile universale, a partire dalla proposta del servizio civile regionale aperto a tutti”.

Dal mese di settembre 2014 i giovani - cittadini italiani, comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti - potranno presentare domanda di partecipazione per un progetto di servizio civile regionale inserito negli appositi avvisi provinciali pubblicati dai Coordinamenti Provinciali degli Enti di Servizio Civile (Co.Pr.E.S.C.); gli enti effettueranno la selezione tra le domande ricevute, per poi iniziare le attività concrete di servizio civile dal mese di ottobre 2014.

Le risorse nel dettaglio

Per il 2014 il servizio civile regionale è finanziato con tre “pacchetti” di risorse:

- 507.000 euro dalla Regione, da destinare a 125 giovani, selezionati dagli enti titolari dei progetti, impegnati 11 mesi;

- 150.000 euro dal territorio di Reggio Emilia (Fondazione Manodori e altri enti), per 35 giovani, selezionati dagli enti titolari dei progetti, impegnati 11 mesi;

- 519.000 euro nel periodo 2014-2015 da risorse europee della “Garanzia Giovani”, per 110 giovani, che sceglieranno il progetto - senza selezione degli enti - impegnati 11 mesi.

In tutti e tre i casi i posti disponibili aumentano se si progetta il servizio civile per un tempo più breve (minimo 6 mesi).

< archiviato sotto: >
Azioni sul documento
Pubblicato il 13/06/2014 — ultima modifica 24/06/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it