lunedì 18.12.2017
caricamento meteo
Sections

Ciak in carcere: “Cinevasioni”, lanciato il bando di partecipazione

Lanciato il festival che, unico in Italia, per una settimana aprirà le porte anche a spettatori esterni e a critici e cineasti di fama internazionale, nonché a proiezioni di film in lizza per aggiudicarsi la “Farfalla di ferro”

Dopo il successo della prima edizione del 2016 – conclusasi con la vittoria di “Lo chiamavano Jeeg Robot” di Mainetti – è stato annunciato Cinevasioni 2017, festival ospitato dalla Casa Circondariale Dozza di Bologna, a conclusione del percorso formativo cinematografico Ciak in carcere, che ha coinvolto una quindicina di detenuti.

Dal 9 al 14 ottobre i partecipanti al corso diventeranno infatti giurati del festival che, unico in Italia, per una settimana aprirà le porte anche a spettatori esterni e a critici e cineasti di fama internazionale, nonché a proiezioni di film in lizza per aggiudicarsi la “Farfalla di ferro”.

Il Direttore Artistico, Filippo Vendemmiati, e la Direttrice Scientifica, Angelita Fiore (che ha coordinato anche il laboratorio) hanno invece ufficialmente lanciato il bando di partecipazione per gli autori e le case di produzione, a cui sarà possibile iscrivere i film fino al 25 giugno 2017.

Ampliata anche la partnership della manifestazione che, oltre a D.E-R – Documentaristi Emilia-Romagna, Fondazione Del Monte e Rai Cinema, vede l’ingresso del Gruppo Hera, con cui è in fase di definizione pure la realizzazione di una vera sala cinematografica polifunzionale all’interno dell’Istituto, da far gestire direttamente agli ospiti del carcere.

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/04/2017 — ultima modifica 06/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it