domenica 21.10.2018
caricamento meteo
Sections

“Venti di partecipazione”: il Terzo Settore rilancia la sfida

Assemblea in occasione dei vent'anni del Forum Nazionale: a oggi sono 141mila le sedi territoriali, per oltre due milione e mezzo di volontari. Il valore economico delle realtà che aderiscono al Forum supera i 12 miliardi di euro

“Venti di partecipazione”: si è svolta nei giorni scorsi l’Assemblea pubblica del Forum Nazionale del Terzo Settore, in occasione del suo 20° compleanno.

In cinque anni i soci del Forum, che rappresentano le principali reti nazionali di Terzo settore, sono passati da 69 a 81 per un totale di 141.000 sedi territoriali, ovvero quasi la metà di tutti gli enti non profit censiti dall’Istat nel 2011 (301.191).

I volontari sono oltre due milioni e mezzo, in crescita di quasi un milione rispetto alla prima rilevazione, oltre la metà dei volontari registrati dall’ultimo censimento. I lavoratori 504.000 rispetto ai 481.000 del 2014.

Il valore economico delle realtà che aderiscono al Forum oggi supera i 12 miliardi di euro.

Durante la mattinata si è svolta la Tavola rotonda “I nuovi Venti: consigli per il futuro”: alla domanda “quali nuovi venti per il Terzo settore” ha risposto anche il sottosegretario del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali Luigi Bobba, che ha sottolineato l’importanza di ricostruire legami sociali dotati di senso e di seguire la sfida lanciata  dalla sharing economy di generare valore sociale condiviso. Con lui si sono confrontati il presidente della Fondazione CON IL SUD Carlo Borgomeo, il direttore ACRI Giorgio Righetti, il Presidente dell’ASviS Pierluigi Stefanini, che ha sottolineato il legame naturale tra il Terzo settore e un orizzonte di sviluppo sostenibile, il presidente di CSVnet Stefano Tabò, l’economista Leonardo Becchetti, il Coordinatore della Consulta APS Giancarlo Moretti, la Coordinatrice della Consulta Economia Sociale Eleonora Vanni e Ilario Moreschi della Consulta Volontariato.

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/12/2017 — ultima modifica 19/12/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it