lunedì 23.10.2017
caricamento meteo
Sections

Torna Human Rights Nights: dal 5 al 14 maggio a Bologna il Festival dei Diritti Umani

Cinema, arte, musica e incontri per i diritti umani. Il tema di quest’anno è “Conflitti e resistenze in Europa e nel mondo” che si articolerà in diversi approfondimenti su intolleranze, razzismi, populismi, conflitti e guerre, rifugiati e migrazioni, ambiente e cambiamento climatico

Dal 5 al 14 maggio torna a Bologna il festival Human Rights Nights, giunto alla 17°edizione, una rassegna di cinema, arte, musica e incontri dedicati ai diritti umani.

Il tema scelto per l'edizione di quest’anno è “Conflitti e resistenze in Europa e nel mondo”. Durante il festival saranno approfondite, in varie forme, diverse questioni nazionali e internazionali. Ci saranno focus su razzismi e populismi contemporanei, dall'ascesa di Trump negli Stati Uniti alla Le Pen in Francia; guerra e conflitti, dalla tragica situazione in Siria alle tensioni dell'occidente con la Corea del Nord e la Russia; rifugiati e migrazioni, con i milioni di persone in movimento per fuggire da guerre e povertà; resistenza e movimenti sociali, dalla Marcia delle Donne al movimento No Tap contro l’espianto degli ulivi in Salento; ambiente e cambiamento climatico, nella corsa contro il tempo per diminuire lo scriteriato consumo di risorse naturali e salvare il pianeta.

In programma oltre 30 film sui diritti umani, anteprime, conferenze, dibattiti, workshop con registi, attivisti, Ong, studiosi e giornalisti. Inoltre, performances e installazioni di arte e fotografia accompagneranno il festival con reportage visuali e sonorità musicali dal mondo e da Bologna.

Le proiezioni si terranno al MAST Auditorium (via Speranza 42, Bologna) e al Cinema Lumière (via Azzo Gardino 65, Bologna). Dal 27 maggio, poi, riaprirà il Mercatino Verde del Mondo (nel giardino Parker-Lennon di via del Lavoro) con musica, giochi per bambini, performance e street food dal mondo.

Il festival è promosso e organizzato da Human Night Rights, un'organizzazione no profit che opera da oltre 15 anni a livello locale e globale per la promozione di una cultura dei diritti umani e la valorizzazione delle diversità culturali, attraverso festival, campagne di comunicazione, interventi sociali e cooperazione internazionale. E’ sostenuto inoltre da Regione Emilia-Romagna, Cineteca di Bologna, Università di Bologna, Unicredit Banca, Fondazione Mast, con il patrocinio del Comune di Bologna.

Azioni sul documento
Pubblicato il 02/05/2017 — ultima modifica 03/05/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it