giovedì 19.10.2017
caricamento meteo
Sections

Bologna ospita “Youngabout”, festival del cinema dedicato all'adolescenza

Il tema della scrittura nel cinema, con ospiti d’eccezione, al centro dell’undicesima edizione di Youngabout International film festival, rassegna dedicata all'adolescenza in programma a Bologna fino al 29 marzo

Fino al 29 marzo Bologna ospita l'XI edizione di Youngabout International film festival, la rassegna di cinema dedicata all'adolescenza e organizzata dall'associazione “Gli Anni in Tasca” il cui programma si articola in 4 diverse sale cinematografiche e in diversi luoghi istituzionali, estendendosi anche in ambito metropolitano e regionale con proiezioni a Casalecchio di Reno e a Parma.

Filo conduttore di quest'anno il tema della scrittura nel cinema, con la presenza di quattro ospiti d’eccezione: Gennaro Nunziante, co-autore del fenomeno Checco Zalone, il 24 marzo; il regista Giuseppe Piccioni, il 22 marzo e il felice ritorno – sabato 25 marzo - di Paolo Benvenuti e Paola Baroni.

"Ritorna anche quest'anno una delle rassegne più amate dai ragazzi, afferma l'assessore alla Cultura di Bologna Bruna Gambarelli, una manifestazione importante, non solo per la qualità del programma che ogni anno ci sorprende per la poesia dei film che presenta e per la capacità di affrontare, attraverso il linguaggio cinematografico, tematiche delicate e complesse, ma anche per la determinazione e il lavoro con cui l'associazione ‘Gli anni in Tasca’ si relaziona con molte e diverse realtà del nostro territorio, coinvolgendole in un progetto culturale di ampio respiro". 

E proprio i ragazzi saranno oltre che spettatori del festival anche giurati del  Concorso che tradizionalmente lo affianca e che vede in programma 10 titoli per nove giorni di proiezione. Oltre sessanta classi delle scuole medie e superiori del territorio bolognese giudicheranno i molti film presentati quest'anno tra i quali la prima nazionale del film vietnamita Yellow flowers on the green grass, diretto dal giovane regista Victor Vu, autentico gioiello visivo ambientato negli anni ottanta sulla storia di tre adolescenti e del loro primo amore. Poi ancora: Mr.Gaga, che vede protagonista Ohad Naharin, uno dei più importanti coreografi contemporanei di ritorno nella complicata terra d’Israele; e il coreano The world of us, macchina da presa ad altezza bambino nel raccontare la tenera amicizia tra due bimbe durante la vacanze estive. Sarà infine il giornalista e regista Filippo Vendemmiati (David di Donatello 2011 per E’ stato morto un ragazzo) a dialogare con i ragazzi in sala dopo la visione del film del cuore di YA 2017, Il racconto dei tre diamanti di Michel Khleifi, girato nel 1994 nella Striscia di Gaza.

Poi, il 24 marzo a Palazzo d'Accursio, sempre nell'ambito del festival, si svolgerà premio Angelo Vassallo che giunge quest'anno alla settima edizione e che verrà assegnato ad un autore emergente, il giovane e promettente ricercatore universitario Nicola Schingaro, che con il suo saggio “Perché non sono un delinquente” (Laterza, Bari) sta riscuotendo grande successo nella sua città d’origine.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/03/2017 — ultima modifica 20/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it