lunedì 22.10.2018
caricamento meteo
Sections

Campagna in favore delle donne con tumore al seno metastatico

Prosegue la campagna nazionale "Voltati. Guarda. Ascolta". Le donne con tumore al seno metastatico possono esprimere e condividere sentimenti ed emozioni attraverso il racconto della propria esperienza con la malattia sul sito voltatiguardaascolta.it

"Voltati. Guarda. Ascolta. Le donne con tumore al seno metastatico” è una campagna nazionale di sensibilizzazione -  promossa da Pfizer in collaborazione con Fondazione AIOM - Associazione Italiana di Oncologia Medica e Europa Donna Italia - che ha l’obiettivo di far conoscere e ascoltare le storie delle donne con tumore al seno metastatico. La campagna nasce per modificare la percezione del tumore al seno metastatico e rompere il silenzio che circonda questa forma di cancro e le donne che ne sono affette, portando in primo piano i loro sentimenti, le loro emozioni, ciò che provano e vivono quotidianamente. Ancora oggi le donne con tumore al seno metastatico non trovano tutto il supporto e l’assistenza di cui hanno bisogno. Questo le porta a dover convivere in una particolare condizione non solo clinica, ma anche psicologica e sociale, che spesso può comportare emarginazione e senso di solitudine. Una giuria composta dai rappresentanti dei promotori della campagna e da giornalisti professionisti ha selezionato le storie di queste donne che meglio si prestano a essere veicolate in forma scritta e orale e che verranno portate nelle piazze d’Italia.

La campagna è stata presentata anche a Bologna, a Palazzo D'Accursio - alla presenza della vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Emilia-Romagna Elisabetta Gualmini - da Alba Brandes, direttore Oncologia Ospedale Bellaria-Maggiore AUSL di Bologna; Claudio Zamagni, direttore Oncologia Medica Addarii AOS Policlinico S.Orsola Malpighi; Alberto Stanzione, direttore Oncologia di Pfizer in Italia; Rosanna D’Antona, presidente Europa Donna Italia; con la partecipazione di Daniela Morozzi, attrice, interprete vocale delle storie delle pazienti.

Nell’ambito di questa campagna, da oggi, le donne italiane con tumore al seno metastatico possono esprimere e condividere sentimenti ed emozioni attraverso il racconto della propria esperienza con la malattia che sarà caricato sul sito voltatiguardaascolta.it per essere poi diffuso in forma non solo scritta, ma anche orale, grazie alla voce narrante di tre attrici professioniste.

I dati sul tumore al seno in forma metastatica

In Italia si presume siano circa 30.000 le donne con tumore al seno in forma avanzata o metastatica, caratterizzata dalla diffusione del tumore dal seno ad altre zone del corpo, come ossa, fegato, polmone o cervello. Solo il 5-10% dei 50.000 nuovi casi annui di tumore al seno è in fase metastatica al momento della diagnosi, ma circa il 30% delle pazienti cui è stato diagnosticato un tumore al seno in fase precoce dovrà poi affrontare questa evoluzione. Sebbene non esista ancora una cura risolutiva per questo tumore, le terapie mirate di ultima generazione sono oggi in grado di bloccare o rallentare la progressione della malattia garantendo al contempo una buona qualità di vita.  

Secondo una recente indagine condotta da GFK-Eurisko per Europa Donna, in Italia l’età media delle donne con tumore al seno metastatico è di 54 anni; circa il 30% ha meno di 45 anni e una vita affettiva, relazionale e familiare molto intensa. La maggioranza è sposata e la metà ha un figlio ancora minorenne, il 40% lavora. 

Azioni sul documento
Pubblicato il 26/10/2017 — ultima modifica 02/11/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it