giovedì 20.09.2018
caricamento meteo
Sections

Bologna, già attive le rampe per disabili in piazza Maggiore

Niente più barriere architettoniche in piazza Maggiore. Si sono conclusi i lavori del progetto, approvato dalla Soprintendenza, per la costruzione di due rampe semicircolari che consentono e anche ai disabili l’accesso al cosiddetto Crescentone

Sono finalmente cadute le barriere che limitavano la fruizione di piazza Maggiore alle persone con disabilità motorie e il cuore del centro storico di Bologna è dunque ora accessibile a tutti. Si sono infatti conclusi i lavori per i due scivoli semicircolari, posti sui lati lunghi del rettangolo; le rampe riprendono i cromatismi del disegno della pavimentazione storica, come da progetto approvato dalla Soprintendenza. I lavori si sono conclusi con una dozzina di giorni di anticipo: gli scivoli sono dunque già utilizzabili.

La grande piattaforma dell’altezza di un gradino al centro della piazza, chiamata da sempre Crescentone per analogia con la pasta fritta lievitata, la crescenta, venne costruita nel 1934 e può essere considerata un po’ il palcoscenico della città. E’ fatta per sostare, per condividere i valori e le passioni collettive, come ha dimostrato anche quest’anno la rassegna “Sotto le stelle del cinema” che si è recentemente conclusa.

Azioni sul documento
Pubblicato il 31/08/2018 — ultima modifica 31/08/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it