giovedì 20.09.2018
caricamento meteo
Sections

Imola, mappe per nuovi arrivati e per le donne straniere

Imola dalla parte dei migranti: ecco due mappe, per nuovi arrivati e donne straniere. Iniziative nell’ambito di di Welcoming Bologna, il cui obiettivo è coinvolgere attori pubblici e privati in processi di inclusione

Dopo la mappa migrante al femminile, arriva, sempre a Imola anche una mappa per i nuovi arrivati. Una cartina che individua i luoghi e gli ambiti della vita quotidiana per tanti migranti, dal tempo libero agli spazi della salute e dell’anima, così come sono stati definiti. A realizzarla la cooperativa sociale  il Solco Prossimo e Camelot.

Al fine di individuare i luoghi più significativi sono stati realizzati due focus group, che hanno coinvolto gruppi di migranti con età e provenienze territoriali diverse e con differenti storie di migrazione (per lavoro, ricongiungimenti familiari, rifugiati, richiedenti asilo). Uno scambio reciproco che ha dato vita ad uno strumento d’accoglienza nuovo ed efficace, utile per chi è appena arrivato e anche per chi è in città da una vita, che con la mappa potrà imparare a conoscere  aspetti nuovi di Imola.

Permettere alle donne migranti di vivere al meglio la città e i suoi spazi attraverso le segnalazioni fatte da altre donne migranti arrivate prima di loro è invece l'obiettivo di Welcome to Imola Distict, realizzata da Trama di Terre.

Una mappa di genere che racchiude i luoghi più significativi che le nuove arrivate a Imola frequentano per ritrovare quella quotidianità perduta lasciando il Paese d’origine. Dalla macelleria Halal alla scuola d’italiano, dall’ambulatorio ai luoghi di culto, fino al negozio di Maria e a quello di Desiree: sono tanti i luoghi in cui queste donne cercano qualcosa di familiare, l’aria di casa, per rendere un po’ meno difficile una fase incerta della vita.

La mappa è una delle iniziative di Welcoming Bologna, il cui obiettivo è coinvolgere attori pubblici e privati in un processo di inclusione rivolto ai residenti da diversi generazioni e a quelli arrivati di recente per fare della diversità dei cittadini una risorsa, ed è scaricabile dal sito del progetto.


Azioni sul documento
Pubblicato il 05/06/2018 — ultima modifica 05/06/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it