domenica 30.04.2017
caricamento meteo
Sections

Emporio solidale Il Mantello di Ferrara, bilancio dei primi sei mesi

Sottoscritto il protocollo di intesa tra Centro Servizi alla Persona (ASP), Comune di Ferrara e Agire Sociale Centro Servizi per il Volontariato, che per i prossimi tre anni avrà un ruolo di coordinamento e gestione del Mantello. Sono 260 le persone a cui è stato dato sostegno fino a oggi

Martedì 18 aprile nella sede di Mura di Porta Po 9 a Ferrara, è stato sottoscritto il protocollo di intesa tra Agire Sociale Centro Servizi per il VolontariatoCentro Servizi alla Persona (ASP) e Comune di Ferrara che, per i prossimi tre anni, consolida la collaborazione tra i tre enti promotori, riconoscendo ad Agire Sociale un ruolo di coordinamento e gestione del Mantello, l’emporio solidale di Ferrara.

In base all’intesa, Agire Sociale coordinerà e gestirà le diverse attività legate all’Emporio, attraverso l’impiego di propri operatori e volontari, con particolare riferimento all’accoglienza e all’accompagnamento dei beneficiari, alla ricerca, formazione e supervisione dei volontari, all’azione di scouting nella ricerca di aziende profit e non profit che possano sostenere il Mantello, alla supervisione e gestione dell’apertura dei bandi e alla formazione della graduatoria di accesso, nonché alla gestione di tutti gli aspetti formali/amministrativi del progetto.

Il Comune di Ferrara si impegna a sostenere economicamente l’utilizzo dello spazio in cui è operativo Il Mantello e l’attività complessiva di coordinamento e gestione dello stesso; a facilitare la relazione con enti pubblici e del privato profit e non profit del territorio, a supportare la partecipazione a bandi che possano sostenere il progetto e a collaborare nella promozione del Mantello e delle iniziative ad esso collegate.

L’Asp Centro Servizi alla Persona, invece, come gestore dei Servizi sociali del territorio, partecipa a individuare i soggetti beneficiari, designare i due referenti per seguire la fase della graduatoria ed il monitoraggio successivo dei progetti di accoglienza all’emporio, e a definire modalità di monitoraggio dei percorsi volti all’autonomia delle persone beneficiarie del Mantello.

A firmare l’accordo, approvato dalla Giunta il 21 marzo 2017, l’assessora alla Sanità e Servizi alla persona Chiara Sapigni, la presidente di ASP Ferrara Angela Alvisi e la presidente di Agire Sociale Laura Roncagli.

L'emporio solidale di Ferrara 

Il Mantello, inaugurato lo scorso 4 ottobre, è un piccolo market dedicato a famiglie e a persone singole in condizione di difficoltà economica che, pur avendo competenze e capacità, si trovano in una condizione di vulnerabilità. L’emporio solidale si propone come uno strumento temporaneo di sostegno economico, dove fare la spesa con una tessera a punti della durata di 6-18 mesi, ma anche come un’opportunità di orientamento e formazione al lavoro, guida ai servizi sociosanitari, educazione al consumo consapevole e alla gestione del bilancio familiare per riprendere un percorso di vita autonomo.

Ad oggi il Mantello ha dato sostegno a 67 famiglie per un totale di 260 persone, di cui 32 nuclei famigliari italiani e 35 stranieri, di origine principalmente marocchina, nigeriana e camerunense. L’età media di chi ha fatto domanda per ricevere accompagnamento all’emporio solidale è circa 43 anni.

Il circuito solidale che alimenta Il Mantello, tradotto in cifre, conta 67.169,03 euro in prodotti donati all’emporio da aziende e enti beneficiari, 47.482,50 euro in erogazioni liberali e contributi da enti promotori e partner, 90.820 euro in beni e servizi che sono stati messi a disposizione del progetto benefico dai vari partner.

E' stato stimato in termini economici anche il valore dell’operato dei 41 volontari attualmente attivi all’emporio, ipotizzando di retribuire con 10 euro ogni ora di volontariato. Il volontariato ha prodotto 39.785 euro, per un totale di 3978,5 ore di attività volontarie principalmente dedicate alla gestione del magazzino e all’accoglienza dei beneficiari.

Azioni sul documento
Pubblicato il 21/04/2017 — ultima modifica 21/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it