Reggio Emilia, 68 negozi eliminano le barriere

Hanno aderito all'iniziativa “Non sono perfetto ma sono accogliente”, scegliendo di eliminare le barriere architettoniche per diventare accessibili a tutti, e in particolare alle persone con disabilità

Sono 68 gli esercizi commerciali del centro storico di Reggio Emilia che, grazie all’adesione all’avviso pubblico correlato all’iniziativa “Non sono perfetto ma sono accogliente”, promosso dal Comune di Reggio e Farmacie comunali riunite attraverso il progetto di mandato "Reggio Emilia città senza barriere", hanno scelto di eliminare le barriere architettoniche per diventare accessibili a tutti, e in particolare alle persone con disabilità.

“Si tratta di un’operazione dal grande significato etico che porteremo avanti per poter continuare a diffondere sempre più strumenti in grado di abbattere le barriere architettoniche –sottolinea il sindaco di Reggio Luca Vecchi –. Siamo partiti quattro anni fa con il progetto ‘città senza barriere’ per eliminare sia gli ostacoli materiali, ma anche quelli culturali e far ragionare la città sulla disabilità e le condizioni di fragilità delle persone, un ragionamento che come vediamo oggi sta portando risultati. Un grazie a tutti gli esercenti che hanno mostrato disponibilità e sensibilità al tema”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/11/21 15:40:00 GMT+1 ultima modifica 2018-11-30T09:50:42+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina