“1°Festival della Longevità” Auser, un mese di eventi

“Una rivoluzione (per ora) silenziosa”. E’ lo slogan che accompagna il primo “Festival della Longevità” promosso dall’Auser in numerose città

Toccherà numerose città della regione – da Bologna a Forlì, passando per Cavriago, Cesena, Meldola, Parma, Massalombarda, Modena, Ferrara, Rimini, Imola, Piacenza e Reggio Emilia - il “1° Festival della Longevità”, a cura di Auser Emilia Romagna.

Dal 4 novembre al 5 dicembre si susseguiranno una serie di eventi con tema centrale, appunto, quello della longevità, “una rivoluzione – come recita il sottotitolo del Festival – (per ora) silenziosa”.

“Nelle agende dei servizi e delle politiche sociali dei prossimi anni la longevità porterà una rivoluzione – sottolineano gli organizzatori - : le prospettive di vita si allungano, la popolazione anziana aumenterà e i nuovi anziani avranno caratteristiche differenti da quelle degli anziani di oggi. Occorre, fin da ora, prepararsi alle sfide di un invecchiamento che non deve essere vissuto solo come un’emergenza ma anche come un’opportunità che apre nuovi scenari di vita collettiva”.

Tanti i temi trattati durante la rassegna, alcuni anche privati e “scomodi”, come quello della sessualità che apre il Festival lunedì 4 novembre. E poi il tema della domiciliarità, a partire dall’abbattimento delle barriere architettoniche fino alle forme di abitare solidale; o ancora l’ambiente, l’alimentazione, la memoria, il trasporto sociale, i testamenti e tanto altro.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/10/30 12:37:00 GMT+1 ultima modifica 2019-10-31T12:31:35+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina