giovedì 25.05.2017
caricamento meteo
Sections

Conferenza PAR: politiche per anziani e nuove sfide sociali in primo piano

Le politiche regionali per le persone anziane e le sfide legate ai nuovi bisogni sociali al centro della quinta Conferenza Regionale PAR, in calendario venerdì 29 aprile. E' prevista la diretta streaming

Saranno il confronto e la sensibilizzazione sui temi dell’innovazione e dell’integrazione delle politiche regionali per le persone anziane e le sfide legate ai nuovi bisogni sociali in Emilia-Romagna, in considerazione delle evoluzioni demografiche, gli argomenti clou della quinta Conferenza Regionale PAR in programma venerdì 29 aprile. E' prevista la diretta streaming dal Portale ErSociale.

L’appuntamento (ore 9.30-13) è presso la Sala “20 maggio 2012”, Terza Torre della Regione (via della Fiera, 8). La riflessione partirà dai risultati dei lavori che si sono svolti nel corso del 2015 dopo la ripresa dei vari tavoli tecnici e del tavolo politico; le innovazioni relative alle politiche della Regione per la Terza Età e le nuove sfide del welfare saranno presentate dalla Vicepresidente e assessore Elisabetta Gualmini e dal Responsabile del Servizio Statistica Stefano Michelini. 

La Conferenza vedrà  inoltre la partecipazione, accanto al Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, all'Assessore  alle Politiche  per la Salute Sergio Venturi, della Responsabile del Servizio Coordinamento delle politiche sociali Maura Forni, del Responsabile del Servizio Assistenza Territoriale Antonio Brambilla, dei rappresentanti dei Sindacati Pensionati, del CUPLA, del Terzo Settore  e degli Enti Locali con l’obiettivo di dar vita a una riflessione e a un confronto comune e partecipato. 

PAR: uno strumento integrato

Il PAR - Piano di azione Regionale per la popolazione anziana - è uno strumento integrato che non appartiene ad alcuna area specifica della programmazione regionale (ad esempio il Piano sociale e sanitario o i Piani di zona) ma delinea obiettivi e sinergie per lo sviluppo integrato di tutte le politiche. E’ stato concepito come una novità d’approccio intersettoriale che aiutasse tutti gli attori (Istituzioni, OO.SS. e 3° Settore) a comprendere meglio come migliorare le politiche pubbliche e del privato sociale verso la popolazione anziana e garantire a tutti la fruizione dei diritti in tutte le fasi della vita..

La V Conferenza regionale del PAR si pone, dunque,  come punto di condivisione e ripartenza per una nuova stagione di progettualità e di realizzazione di interventi sociali e sanitari che vedrà sempre più gli anziani - e comunque le frange più deboli dell’intera popolazione regionale – esserne i destinatari privilegiati e i protagonisti di una nuova e innovativa “società per tutte le età".   

I dati

Gli ultrasessantacinquenni attualmente residenti in regione sono circa 1 milione 43 mila, il 23,4% dei residenti complessivi. Oltre 300 mila sono ultra ottantenni con una netta prevalenza di donne (circa 64%). 

Da decenni si assiste ad una continua crescita della popolazione anziana che non si arresterà nel futuro: fra 20 anni gli anziani potrebbero sfiorare il milione e 300 mila residenti e rappresentare oltre il 28% della popolazione.

In Emilia-Romagna oltre una famiglia su tre , il 38% dei quasi due milioni di famiglie,  ospita almeno un ultrasessantacinquenne.
Costantemente in crescita la quota degli anziani soli: circa il 28% delle persone con 65 anni o più vive da solo a fronte del 12% che si rilevava nei primi anni 2000. Notevole il divario di genere: la percentuale di uomini anziani soli è del 17% contro il 37% delle donne.

Per approfondimenti

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/04/2016 — ultima modifica 22/11/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it