lunedì 26.06.2017
caricamento meteo
Sections

Profughi: 53 nuovi arrivi in regione

In Emilia-Romagna hanno già trovato ospitalità 228 persone. Il sottosegretario regionale Alfredo Bertelli: “Terminata senza problemi la fase dell’accoglienza dei migranti con il permesso temporaneo”
Profughi: 53 nuovi arrivi in regione

Un'immagine satellitare del Mediterraneo

Sono 53 i migranti che arriveranno oggi a Bologna e che saranno accolti nelle diverse province della regione secondo quanto deciso dal piano regionale per la gestione dell’emergenza.

Fino ad ora l’Emilia-Romagna ha dato ospitalità nelle strutture di accoglienza complessivamente a 228 persone, di cui 153 ancora presenti. 9 i minori arrivati e ospitati nelle comunità della regione.

Soddisfazione per “come hanno risposto la comunità e gli enti di tutta la regione” è stata espressa dall’assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo nel corso della quarta riunione del tavolo regionale per affrontare l’emergenza umanitaria con i rappresentanti delle Province e dei Comuni con più di 50 mila abitanti, alla presenza del sottosegretario Alfredo Bertelli, dell’assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi e dei rappresentanti dell’agenzia di Protezione civile regionale. “Il modello di cui ci siamo dotati (cabina di regia regionale e coordinamenti provinciali, con la Protezione civile come soggetto attuatore, in stretto raccordo con le Prefetture) si sta dimostrando efficace e così intendiamo proseguire”, ha aggiunto Gazzolo.

“È ormai terminata senza problemi la fase dell’accoglienza dei migranti con il permesso temporaneo che ha riguardato circa 200 persone in Emilia-Romagna sulle 2000 ospitate in tutte le regioni – ha detto Bertelli –. Ora la nuova fase di sbarchi sarà gestita a livello nazionale per accogliere i profughi della Libia e del Corno d’Africa”.

“Abbiamo servizi efficienti per l’immigrazione – ha sottolineato Marzocchi –, faremo insieme agli enti locali, con la stessa modalità della cabina di regia regionale, le scelte strategiche per rispondere alla nuova fase che solleciterà ancor di più la nostra capacità di accoglienza e l’attivazione di percorsi di integrazione e inclusione sociale”.

I 53 migranti in arrivo troveranno accoglienza in strutture collocate nelle città capoluogo e nei Comuni di provincia. Nel bolognese, l’ospitalità sarà fornita dal Centro Caritas di Imola (5 persone) e da una struttura privata convenzionata a Ozzano (12 persone). 10 profughi troveranno alloggio in una struttura ecclesiastica a Ravenna, e altrettanti all’ex Ferro Hotel di Piacenza. 4 le persone in arrivo in un ostello a Collecchio di Parma, 5 a Reggio Emilia (in una casa albergo e in una ex scuola) e 7 negli alloggi comunali di San Felice e Sassuolo, nel modenese.

Azioni sul documento
Pubblicato il 15/11/2010 — ultima modifica 21/06/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it