domenica 24.07.2016
caricamento meteo
Sections

Terzo settore

Iscrizione al Registro regionale delle Organizzazioni di volontariato


Cosa fa la Regione

A partire dal 2016, con l’avvenuta cessazione da parte delle Province e della Città Metropolitana di ogni competenza su tale materia, l’ente esclusivo di riferimento del Registro Regionale è la Regione Emilia Romagna Servizio coordinamento politiche sociali e socio educative, programmazione e sviluppo del sistema dei servizi - Viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna - Pec: segrsvilsoc@postacert.regione.emilia-romagna.it

Nel registro regionale delle Organizzazioni di volontariato sono iscrivibili le organizzazioni dotate di propria autonomia, liberamente costituite a fini di solidarietà, aventi sede ed operanti nel territorio regionale.

Possono iscriversi al registro le organizzazioni che presentino contestualmente i requisiti sostanziali e formali di cui al comma 2, allegato 1 della DGR n°1007 del 27 luglio 2015, e che si costituiscono con atto scritto e sono dotate di uno statuto che ne garantisce l'autonomia organizzativa, gestionale e patrimoniale. Le organizzazioni devono essere caratterizzate dall'assenza di fini di lucro e di remunerazione degli associati sotto qualsiasi forma, dall'elettività e gratuità delle cariche, dall'obbligatorietà del bilancio e dalla democraticità della struttura (articolo 3, L.R.12/2005).

Il perseguimento di finalità di solidarietà, dovrà essere indicato nello statuto esplicitando oltre agli scopi le modalità attuative con chiarezza ed evitando formulazione generiche, per consentire la verifica dell’effettivo perseguimento delle finalità statutarie e la coerenza delle attività con i fini solidaristici dichiarati. La denominazione dovrà evitare formulazioni ingannevoli e fuorvianti che lascino presupporre natura o finalità diverse da quelle proprie ed effettive.

Le modalità di gestione del registro regionale sono definite dalla legge regionale n. 12 del 2005 e dalla Deliberazione della Giunta regionale n. 1007 del 27/07/2015.

Elenco dei documenti da allegare alla domanda di iscrizione dell’Organizzazione di Volontariato da presentare in originale senza bollo (in quanto ONLUS di diritto):

  • modulo di iscrizione compilato e sottoscritto;

  • atto costitutivo e statuto registrato;

  • certificato attribuzione codice fiscale;

  • delibera di attribuzione delle cariche sociali;

  • elenco nominativo dei componenti organo direttivo con relativi Codici Fiscali;

  • copia polizza assicurativa volontari attivi;

  • relazione esplicativa dell’attività svolta;

  • fotocopia del documento di identità del dichiarante;

  • ricevuta del Comune sede legale dell’Associazione, a dimostrazione dell’avvenuta consegna di Copia della Domanda di iscrizione ODV (ad es. fotocopia della domanda timbrata, o altra forma di ricevuta).

La documentazione sopra indicata può essere inviata:

  • in copia cartacea (consegnata a mano o per posta) a: Servizio coordinamento politiche sociali e socio educative, programmazione e sviluppo del sistema dei servizi - viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna,

oppure

L’iscrizione potrà essere effettuata online al link del sistema TeSeO (Terzo Settore Online) non appena sarà implementato.

È condizione indispensabile all’attivazione delle procedure che le organizzazioni di volontariato siano in possesso di indirizzo di posta elettronica valido.

Le Organizzazioni di Volontariato iscritte al Registro Regionale hanno l’obbligo di comunicare le modifiche inerenti la propria anagrafica, le modifiche statutarie e le variazioni nella composizione degli organi associativi all’ente preposto alla tenuta del Registro entro 45 giorni dalla data di tale modifica.

Dal 2016 sono state avviate, in via sperimentale, nuove procedure per inoltrare la richiesta di modifiche anagrafiche on-line per le ODV iscritte ai registri, attraverso il sistema TeSeO. Maggiori informazioni sono disponibili alla voce Aggiornamenti anagrafici dati delle Organizzazioni di Volontariato.

A chi rivolgersi

Servizio coordinamento politiche sociali e socio educative, programmazione e sviluppo del sistema dei servizi

viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna

Mario Ansaloni

tel. +39 051 5277532

fax. +39 051 5277080

mansaloni@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/09/2013 — ultima modifica 03/05/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it