Servizi a supporto dei profughi sordi ucraini

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna ha attivato una rete di operatori e volontari

Il Consiglio Regionale ENS Emilia-Romagna ha attivato una rete di operatori e volontari con un  coordinamento regionale per supportare tutte le persone sorde in fuga dall’Ucraina che arrivano nella regione Emilia Romagna

I servizi che verranno forniti dal Consiglio Regionale ENS avranno lo scopo di facilitare loro la comunicazione con gli enti pubblici locali e i servizi pubblici grazie ad interpreti e mediatori sordi che conoscono la Lingua dei Segni ucraina

Per un supporto a livello logistico ci si potrà rivolgere alle nostre sedi provinciali presso lo sportello di segretariato sociale per contattare i servizi locali necessari per la sussistenza e il sostegno. 

Si ritiene importante diffondere la notizia a livello regionale, soprattutto negli uffici pubblici che si occuperanno della prima accoglienza, così da poter essere contattati in caso di bisogno e rendere la rete creata di reale supporto per tutti coloro che stanno scappando dalla guerra.

Se in regione ci fossero mediatori sordi che conoscono la Lingua dei Segni Internazionale e/o Ucraina e volessero far parte della rete di supporto vi chiediamo di scrivere a: emiliaromagna@ens.it e sarete immediatamente messi in contatto con il coordinamento.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/03/10 13:09:00 GMT+2 ultima modifica 2022-03-10T13:10:25+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina