Esecuzione penale

Ferrara

Sportello Informativo C. C.

Gli Sportelli Informativi per detenuti operano all´interno della  Casa Circondariale di Ferrara, via Arginone, 327 con le seguenti modalità:

-      mediatrice culturale: Lunedì, Martedì, Mercoledì e Giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00,

-      Educatore Professionale, tutti i  lunedì dalle ore 8,30 alle ore 14.00

-      Assistente Sociale Coordinatrice al bisogno

Recapiti telefonici:
tel. 0532/250011 (centralino Istituto)
tel. 0532/466980 - fax 0532/466997 (Servizio Sociale Adulti - Centro servizi alla persona - ASP Ferrara)

Organizzazione del Servizio
Lo sportello informativo per detenuti è parte integrante del Progetto "Mediazione culturale per detenuti stranieri ed italiani". L´attività di sportello si svolge presso l´Area pedagogica dell´Istituto penitenziario, attraverso colloqui effettuati dalla mediatrice culturale.

Anche l'educatrice del Servizio Sociale Adulti svolge, nella stessa area colloqui su richiesta degli interessati.

Queste due attività vengono coordinate dall´Assistente sociale del Servizio sociale Adulti - Centro servizi alla persona ASP Ferrara - preposta a tale compito.
 
Figure professionali attive
-
1 mediatore culturale di lingua araba;

- 1 Educatore Professionale del Centro servizi alla persona Asp di Ferrara.

- Assistente Sociale coordinatrice Servizio Sociale Adulti Asp Ferrara

Attività dello sportello:


- mediatrice culturale-
funge da collegamento tra gli operatori della Casa Circondariale e il detenuto al fine di trasmettere nella maniera più idonea le informazioni relative a: misure alternative, permessi premio; consulenza per richieste e rinnovi permesso di soggiorno; normativa sugli stranieri, contatti con  consolati, ambasciate, famiglie dei detenuti. Organizzazione feste religiose per stranieri all'interno del carcere. Affiancamento dell'educatore e degli altri operatori durante colloqui con cittadini stranieri che non parlano italiano.

- Educatrice: informazione e segretariato sociale rivolto a tutta la popolazione detenuta e raccolta dati, analisi e schedatura del bisogno, mediazione tra il detenuto e il mondo extra carcerario, ascolto e supporto dei detenuti, attività di accompagnamento e sostegno a detenuti indigenti in particolar modo in previsione della scarcerazione; collaborazione e confronto con l'equipe pedagogica interna per la valutazione dell'opportunità degli  interventi.

- Assistente Sociale: coordinamento; consulenze specifiche sia ai detenuti, sia all'educatrice, sia alla mediatrice culturale

Rete di riferimento con gli sportelli territoriali


Servizi Sociali  del territorio nazionale, Comune,  Terzo Settore, Centro Servizi Volontariato

Centro Servizi Integrati per l´Immigrazione (C.S.I.I.)

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2011/03/23 11:55:00 GMT+2 ultima modifica 2014-04-11T17:25:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina