Immigrazione

Eu Belong: approccio interculturale all’integrazione dei migranti nelle regioni europee

Progetto Amif-2020-Ag-Call Transnational Actions on Asylum, Migration and Integration (Azioni transnazionali in tema di Asilo, migrazione ed integrazione)

logo eu belong eu.jpg

Obiettivi del progetto

L’obiettivo generale del progetto è quello di migliorare l’inclusione socio-economica e il senso di appartenenza dei cittadini di paesi terzi, in particolare di quelli più vulnerabili, nelle comunità in cui vivono attraverso lo sviluppo e l’implementazione di policy di integrazione basate su un forte approccio interculturale, focalizzandosi sui principi di equità, diversità e interazione positiva.  

Questo a partire dalla messa a sistema delle esperienze già in atto nelle regioni coinvolte, per poi sviluppare ulteriori strategie e azioni di integrazione regionale innovative e pionieristiche al fine di:  

  • aumentare le competenze di portatori di interesse (stakeholder) pubblici e privati per intraprendere efficacemente sfide nel campo dell’integrazione;
  • definire un comune framework regionale multilivello (che contempli e la loro cooperazione con le autorità locali e altri portatori di interesse privati e pubblici,) per strategie di integrazione multiculturale;
  • definire e testare un metodo replicabile per lo sviluppo e l’implementazione di strategie regionali integrate per l’inclusione;
  • migliorare lo scambio di esperienze e la cooperazione transnazionale tra Regioni Europee e stakeholder europei.

Queste strategie saranno consolidate in modelli replicabili, resi più sicuri dalla dimensione geografica dei soggetti coinvolti che consente di sperimentarli e testarli nelle situazioni più differenti così da facilitarne la loro ulteriore disseminazione e adozione da parte di altre regioni europee. Sul lungo periodo, i modelli sviluppati consentiranno alle regioni di giocare un ruolo più importante e di contribuire a maturare i benefici e a minimizzare i rischi legati all’integrazione dei cittadini di paesi terzi.  

Soggetti coinvolti

Capofila: Assemblea delle Regioni d’Europa.

Partner: Regione Emilia-Romagna, ART-ER, ICEI (Italia); Catalogna, Navarra (Spagna); Pomerania, Wielkopolska (Polonia); Donegal (Irlanda); Arad, Timis (Romania); Salisburgo (Austria); Lipsia (Germania). 

Durata del progetto

36 mesi 

Timeline delle azioni

1) Sviluppo delle capacità e apprendimento, attraverso la progettazione e l’organizzazione di momenti formativi e di confronto.

  • Ottobre 2022- Marzo 2023: Organizzazione di tre learning lab in presenza.
    La Regione Emilia-Romagna e ART-ER hanno organizzato i seguenti incontri:
    • Interculturalismo e nuove generazioni, 14/10/22 a Reggio Emilia nell’ambito dell’evento Carovana Youz
    • Intercultura, politiche di sicurezza e nuove generazioni, 22/03/23 a Bologna presso Regione Emilia-Romagna nell’ambito della Settimana della Legalità
    • L’approccio Diversity Management nella Pubblica Amministrazione, 30/03/23 a Bologna presso Regione Emilia-Romagna

Complessivamente in tutte le Regioni partner si sono registrati 1.601 partecipanti ai webinar e 510 partecipanti ai 30 learning lab in presenza.

In Luglio 2023 è stato pubblicato il manuale Building Intercultural Competences. A handbook for Regions and stakeholders, redatto in lingua inglese, realizzato da ART-ER e Regione Emilia-Romagna in collaborazione con la capofila Assemblea delle Regioni d’Europa.

Il manuale rappresenta uno strumento rivolto agli stakeholder pubblici e privati per l’implementazione di attività di capacity-building volte al rafforzamento delle competenze interculturali per l’integrazione dei cittadini stranieri.  

2) Quadro politico e di governance, attraverso l’analisi delle strategie di integrazione in 10 contesti regionali.

Output:

3) Co-progettazione e pilotaggio, attraverso un percorso di consultazione partecipativa rivolta agli attori del territorio che intervengono nella progettazione e applicazione di misure e azioni per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi.

  • Giugno 2023: Creazione di un Tavolo Operativo Multi-Stakeholder (incontri a cadenza trimestrale)
  • Settembre 2023: Individuazione, in ogni regione, di un Progetto Pilota per testare una o più misure incluse nelle strategie regionali
  • Settembre 2024: Monitoraggio e valutazione del Progetto Pilota.

Per l’Emilia-Romagna il Progetto Pilota riguarda la realizzazione di interventi di educativa di strada rivolti a giovani con background migratorio nei pressi di un’area ad alta intensità di esercizi commerciali, in collaborazione con il Comune di Casalecchio di Reno (BO).

Azioni sul documento

ultima modifica 2024-06-04T15:37:13+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina