Terzo settore

Terzo settore

Cooperative sociali, Associazioni di Promozione sociale e Organizzazioni di Volontariato

Cosa fa la Regione

La Regione Emilia-Romagna, nell'ambito delle proprie competenze, ai sensi degli articoli 45 e 117 della Costituzione, e fermi restando i propri atti di programmazione, riconosce e sostiene il ruolo e la funzione pubblica esercitata dalle Cooperative sociali, delle Associazioni di promozione sociale (APS) e dalle Organizzazioni di volontariato (OdV), istituendo con normativa regionale:

  • Albo regionale delle Cooperative sociali: legge regionale n.12 del 17 luglio 2014, in attuazione della legge 8 novembre 1991, n.381
  • Registro regionale delle Associazioni di promozione sociale, legge regionale n.34 del 9 dicembre 2002
  • Registro regionale delle Organizzazione di volontariato, legge regionale n.12 del 21 febbraio 2005

Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS)

Il decreto legislativo n.117 del 3 luglio 2017 ("Codice del Terzo settore") ha previsto l’istituzione del Registro unico nazionale del Terzo settore, all'interno del quale sono comprese le Associazioni di promozione sociale, le Organizzazione di volontariato e le Cooperative sociali.

Fino a quando non sarà operativo il RUNTS, valgono le iscrizioni ai registri e all'albo regionali dei predetti enti.

Infatti, come indicato all'articolo 101, comma 3 del Codice, "Il requisito dell'iscrizione al Registro unico nazionale del Terzo settore previsto dal decreto, nelle more dell'istituzione del Registro medesimo, si intende soddisfatto da parte delle reti associative e degli enti del Terzo settore attraverso la loro iscrizione ad uno dei registri attualmente previsti dalle normative di settore".

Cooperative sociali

In attuazione della legge n.381 del 8 novembre 1991, la legge regionale n. 12 del 17 luglio 2014 promuove la valorizzazione delle Cooperative sociali, istituisce l'albo regionale delle Cooperative sociali e riconosce e sostiene ruolo e funzione pubblica esercitata che, al fine della gestione dei servizi alla persona e dell'inserimento lavorativo delle persone svantaggiate ed in condizione di fragilità, promuovono l'autogestione e la partecipazione dei cittadini, affermandosi come imprese di carattere sociale che costruiscono coesione sociale e beni relazionali, anche in rapporto di sussidiarietà con le amministrazioni pubbliche con cui collaborano in maniera sinergica per l'erogazione di beni e servizi.

Associazioni di promozione sociale

La legge Regionale n. 34 del 9 dicembre 2002 e s.m., di valorizzazione delle Associazioni di promozione sociale, istituisce il registro regionale delle Associazioni di promozione sociale riconosce il ruolo dell'associazionismo come espressione di impegno sociale di autogoverno della società civile e ne valorizza la funzione per la partecipazione alla vita della comunità regionale, favorendo il pluralismo e l'autonomia delle associazioni e sostenendone le attività, favorendone i rapporti con le istituzioni pubbliche nella salvaguardia dell'autonomia delle associazioni stesse.

Organizzazioni di volontariato

La legge regionale n. 12 del 21 febbraio 2005 e s.m., di valorizzazione delle Organizzazioni di volontariato, istituisce il registro regionale delle Organizzazioni di volontariato e riconosce il valore sociale e civile ed il ruolo nella società del volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo e, nel rispetto della sua autonomia, ne sostiene e favorisce l'apporto originale per il conseguimento delle più ampie finalità di carattere sociale, civile e culturale e disciplina i rapporti con le istituzioni pubbliche.

CSV - Centri di servizio per il volontariato

I Centri di servizio per il volontariato (CSV) sono  disciplinati dall'articolo 61 del nuovo Codice del Terzo Settore (D.Lgs. n. 117/2017 e ss.mm.) e svolgono attività di supporto tecnico, formativo ed informativo al fine di promuovere e rafforzare la presenza ed il ruolo dei volontari negli enti del Terzo settore.

A chi rivolgersi

Servizio Politiche per l'integrazione sociale, il contrasto alla povertà e Terzo settore

viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna

Dirigente e Responsabile Procedimento amministrativo
Monica Raciti
Segreteria: Tel. 0515277485
Email: SegrSpa@regione.emilia-romagna.it
Email certificata: segrspa@postacert.regione.emilia-romagna.it

Associazioni di promozione sociale, Organizzazioni di volontariato e Cooperative sociali

Cinzia Ioppi
Responsabile U.O. Valorizzazione della cooperazione sociale ed europea
Competenza: Procedimenti di iscrizione Albi e registri del terzo settore
Tel. 0515277079
cinzia.ioppi@regione.emilia-romagna.it

Mario Ansaloni
Responsabile U.O. Promozione e valorizzazione del ruolo dei soggetti del terzo settore
Competenza: Procedimenti di verifica e controllo Albi e registri del terzo settore
Tel. 0515277532
mario.ansaloni@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Norme e atti

Pubblicazioni

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/09/30 17:30:00 GMT+2 ultima modifica 2020-05-11T16:59:06+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina