martedì 30.08.2016
caricamento meteo
Sections

Terzo settore

E-R | Sociale |
Cooperative sociali, Associazioni di Promozione sociale e Organizzazioni di Volontariato

Cosa fa la Regione

La Regione Emilia-Romagna, nell'ambito delle proprie competenze, ai sensi degli articoli 45 e 117 della Costituzione, e fermi restando i propri atti di programmazione, riconosce e sostiene il ruolo e la funzione pubblica esercitata dalle Cooperative sociali, delle Associazioni di Promozione Sociale (APS) e dalle Organizzazioni di Volontariato (OdV).

 

 

Cooperative sociali

La legge regionale n. 12 del 17 luglio 2014, di valorizzazione delle Cooperative sociali, istituisce l'albo regionale delle Cooperative sociali e riconosce e sostiene ruolo e funzione pubblica esercitata  che, al fine della gestione dei servizi alla persona e dell'inserimento lavorativo delle persone svantaggiate ed in condizione di fragilità, promuovono l'autogestione e la partecipazione dei cittadini, affermandosi come imprese di carattere sociale che costruiscono coesione sociale e beni relazionali, anche in rapporto di sussidiarietà con le amministrazioni pubbliche con cui collaborano in maniera sinergica per l'erogazione di beni e servizi.

Associazioni di Promozione Sociale

La legge Regionale n. 34 del 9 dicembre 2002 e s.m., di valorizzazione delle Associazioni di Promozione sociale, istituisce il registro regionale delle Associazioni di Promozione sociale riconosce il ruolo dell'associazionismo come espressione di impegno sociale di autogoverno della società civile e ne valorizza la funzione per la partecipazione alla vita della comunità regionale, favorendo il pluralismo e l'autonomia delle associazioni e sostenendone le attività, favorendone i rapporti con le istituzioni pubbliche nella salvaguardia dell'autonomia delle associazioni stesse.

Organizzazioni di Volontariato

La legge regionale n. 12 del 21 febbraio 2005 e s.m., di valorizzazione delle Organizzazioni di Volontariato, istituisce il registro regionale delle Organizzazioni di Volontariato riconosce il valore sociale e civile ed il ruolo nella società del volontariato come espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo e, nel rispetto della sua autonomia, ne sostiene e favorisce l'apporto originale per il conseguimento delle più ampie finalità di carattere sociale, civile e culturale e disciplina i rapporti con le istituzioni pubbliche.

A chi rivolgersi

Servizio coordinamento politiche sociali e socio educative, programmazione e sviluppo del sistema dei servizi

viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna

Dirigente e Responsabile Procedimento amministrativo
Maura Forni
Segreteria: Tel. 051 5277206
segrsvilsoc@regione.emilia-romagna.it

Associazioni di Promozione Sociale e Organizzazioni di Volontariato
Responsabile U.O. Sviluppo economia sociale e coordinamento terzo settore
Mario Ansaloni
Tel. 051 5277532 fax 051 5277080
mansaloni@regione.emilia-romagna.it

Cooperative Sociali
Responsabile U.O. implementazione delle politiche sociali attraverso la partecipazione a iniziative comunitarie e a programmi europei
Cinzia Ioppi
Tel. 051 5277079
CIoppi@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/09/2013 — ultima modifica 01/06/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it