Bologna, alla Casa di Khaoula "La piccola biblioteca in lingua araba"

La biblioteca Casa di Khaoula dell’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna (via di Corticella 104) ospita la prima sezione in lingua araba in Italia che si rende disponibile al prestito e si aggiunge alla quantità e varietà di servizi e iniziative che la biblioteca declina secondo un’ottica multiculturale.  

Inaugurata in occasione di Bologna Children's Book Fair 2019, la biblioteca ospita centro libri scritti in arabo, di cui alcuni bilingue: tra i titoli compaiono albi illustrati e romanzi di autori ed editori di area arabofona e non soltanto, ma anche libri importati e tradotti in arabo come "Io sono Malala" della giovane attivista pakistana Malala Yousafzai, testi che raccontano il Ramadan e il viaggio verso la Mecca, le storie di grandi pensatori e filosofi come Avicenna e Averroè, le avventure quotidiane o fantastiche di infanzia e adolescenza. 

"Piccole Biblioteche in Lingua Araba" è l’approdo italiano, curato da IBBY Italia, del progetto "Pledge a Library" promosso dalla fondazione Kalimat Foundation for Children’s Empowerment dell’Emirato di Sharja, che ha distribuito dal 2016 quasi 200 piccole biblioteche di 100 libri in lingua araba per bambini e ragazzi, in vari luoghi del mondo. Si tratta di piccole biblioteche finanziate da privati donatori emiratini, che vengono destinate a luoghi dove non solo bambini e famiglie arabofoni, ma intere comunità, possono beneficiare della presenza del libro come strumento di armonia e scambio culturale e sociale.

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/04 11:41:06 GMT+2 ultima modifica 2019-04-04T11:41:06+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina