A Rimini Centri estivi più lunghi per bambini e ragazzi speciali

40 giorni invece di 30, attraverso un finanziamento di 300.000 euro

L'estate dei Centri estivi, per i bambini riminesi con bisogni speciali, durerà 10 giorni in più. Questo grazie all'investimento di 300.000 euro del comitato di Distretto.

Il progetto, spiega il Comune, vale per bambini e ragazzi da zero a 18 anni e vuol "qualificare ulteriormente il settore dell'assistenza, per il quale l'amministrazione dedica ogni anno importanti investimenti didattici ed economici". I finanziamenti saranno utilizzati, proporzionalmente al numero di bambini e ragazzi con questi bisogni iscritti ai centri
estivi, per tutti i Comuni appartenenti al distretto di Rimini Nord. Le risorse dunque si aggiungono a quelle che ogni Comune ha già stanziato per favorire la presenza di bimbi con bisogni speciali. Si tratta di un progetto che punta alla continuità didattica "che è ancora più importante per chi ha bisogni speciali, in particolare per quelli con autismo”.

Da qui la collaborazione con il Centro autismo dell'Ausl, che ha predisposto una specifica strumentazione, come schede e ausili di monitoraggio e valutazione. Questo anche perché "bambini e ragazzi con queste caratteristiche necessitano un costante aggiornamento delle competenze comportamentali e scolastiche acquisite - prosegue il Comune - in caso contrario, il rischio è quello di dover iniziare a recuperarle ogni volta da capo".

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/05 16:51:00 GMT+2 ultima modifica 2020-06-05T16:52:18+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina