Proteggere le persone con demenza dal Covid-19

Le indicazioni di ISS - Tavolo per il monitoraggio e implementazione del Piano Nazionale delle Demenze

Le persone con demenza devono essere protette e supportate in modo mirato nell’attuale scenario pandemico. In diversi Paesi europei, tra cui l’Italia, un’elevata percentuale dei decessi per COVID-19 (circa il 20%) si è verificato tra le persone con demenza, probabilmente per effetto della difficoltà ad aderire alle norme igienico-sanitarie e di salvaguardia individuale e della comune presenza di patologie croniche concomitanti.

Inoltre, circa il 20% delle persone con demenza vive in strutture residenziali dove la circolazione del virus è più sostenuta. Parallelamente, anche i pazienti non contagiati hanno presentato un rilevante peggioramento clinico come risultato dell’isolamento e distanziamento sociale.

L’obiettivo del documento dell’Istituto Superiore di Sanità è di fornire ai professionisti sanitari e socio-sanitari e ai caregiver alcune indicazioni pratiche per prevenire il contagio e fornire il supporto necessario a tutte le persone con demenza. Il maggior carico richiesto a operatori e famiglie dovrebbe corrispondere ad un adeguato sostegno da parte delle Istituzioni.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/10/30 10:10:25 GMT+1 ultima modifica 2020-10-30T10:10:25+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina