La povertà basata sui consumi in Emilia-Romagna nel primo anno di pandemia

Nel 2020 l’Emilia-Romagna è tra le regioni con i più bassi livelli di incidenza di povertà relativa. In aumento la povertà assoluta nel Nord. I dati Istat commentati dal Servizio Statistica

Nel 2020, in Emilia-Romagna, le famiglie che vivono in condizioni di povertà relativa sono 107 mila e rappresentano il 5,3% del totale delle famiglie residenti in regione, a fronte del 6,5% del Nord e del 10,1% registrato in Italia. Nell'anno in cui è esplosa la pandemia, torna a crescere l'incidenza di povertà assoluta in Italia, in modo più accentuato per le famiglie residenti al Nord.

È quanto emerge dal comunicato Istat sulla povertà in Italia, diffuso il 16 giugno 2021, in cui sono riportate le stime della povertà prodotte dall'Istituto nazionale in via ufficiale in Italia e basate sulla spesa media per consumi delle famiglie. Per una analisi della spesa familiare per consumi in Emilia-Romagna e in Italia, si rimanda al Report La spesa per i consumi delle famiglie in Emilia-Romagna. Anno 2020.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/07/06 12:55:43 GMT+2 ultima modifica 2021-07-06T12:55:43+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina