Potenziare ed integrare gli interventi nei primi mille giorni di vita

Officina del Welfare, Bologna 10 maggio 2018

I primi anni di vita dei bambini sono fasi di crescita ricchissime di risorse e di potenzialità, seguite con grande attenzione da chi si occupa di educazione, di salute e di benessere delle nostre comunità.

Ogni operatore interviene considerando centrali questi primi mille giorni, proponendo azioni e servizi “mirati” per bambine, bambini e loro adulti di riferimento, ma con lo sguardo della propria ‘appartenenza professionale’ ed i ‘confini’ dei propri ambiti di lavoro di provenienza.

È a partire da questo comune agire dei Servizi educativi, sociali e sanitari che la scheda 15 del Piano sociale e sanitario 2017/2019 della Regione Emilia-Romagna “Potenziamento degli interventi nei primi mille giorni di vita” ci invita ad intervenire precocemente nei confronti delle famiglie e dei loro figli attraverso una migliore sinergia tra le azioni messe in campo, con l’obiettivo di contrastare le diseguaglianze e supportare un numero più amplio di famiglie.

Il seminario vuole offrire un’occasione di conoscenza e di scambio tra professionisti su esperienze, azioni e modalità d’intervento che vanno in questa direzione.

Il programma dell’iniziativa (pdf165.48 KB)

Lo sguardo e l’esperienza degli “altri”

Dai primi 1000 giorni all’adolescenza: le politiche per l’infanzia e l’adolescenza oggi in Italia (pdf441.48 KB)
Arianna Saulini, Save the Children Italia

Interventi a sostegno della genitorialità: razionale, obiettivi, criticità (pdf1.83 MB)
Giorgio Tamburlini, Centro per la Salute del Bambino Onlus, Trieste

Esperienze dai territori  

Una rete di servizi per qualificare la cura della prima infanzia ovunque si realizzi... (pdf515.03 KB)
Daniele Chitti, Responsabile del Servizio Infanzia del Comune di Imola  

Accompagnare e sostenere dopo la nascita. L’esperienza di Angela e Mario al Punto d’Ascolto “Ben Arrivato ...piccolo mio” (pdf1.15 MB)
Laura De Francesco, Centro per le famiglie di Ferrara

Intervento per il riconoscimento del disagio psichico perinatale ed il sostegno alla maternità fragile nel Distretto di Bologna (pdf1.42 MB)
Stefania Guidomei, Responsabile u.o. DATeR DONNA E BAMBINO, Azienda USL di Bologna

Osservazione delle relazioni familiari nella prima infanzia: l’esperienza nelle AUSL di Modena e Bologna (pdf2.25 MB)
Daniele Di Girolamo, Centro Psicologia Clinica e di Comunità per minori e le loro famiglie, Azienda USL di Modena

Azioni sul documento

ultima modifica 2018-05-23T11:26:00+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina