Gli interventi sociali per bambini e ragazzi

Ampliata la gamma dei dati di sintesi sull'attività dei Servizi sociali di protezione e tutela dell'Emilia-Romagna. Dati aggiornati al 31 dicembre 2018

I Servizi sociali sono titolari delle funzioni pubbliche di protezione e tutela delle persone di minore età e intervengono nelle situazioni di disagio familiare e di abbandono, lavorando affinché bambini e ragazzi possano crescere il più possibile all'interno della propria famiglia d’origine.

All'interno di questo report di sintesi sono riportati gli interventi che i Servizi sociali dell'Emilia-Romagna hanno svolto nel corso degli ultimi anni, con un aggiornamento al 31 dicembre 2018, così come rilevati attraverso il sistema informativo Sisam-Minori.

Questi i principali dati:

Bambini e ragazzi in carico ai Servizi sociali territoriali

Al 31 dicembre 2018 sono 54.116 i bambini ed i ragazzi in carico ai servizi sociali territoriali dedicati all'assistenza e alla tutela d’infanzia e adolescenza in Emilia-Romagna, pari a 7,7 ogni 100 minorenni residenti. Questo tasso di prevalenza, negli ultimi otto anni ricompreso tra il 7,5 e l’8%, registra una diminuzione del -0,3% nell'ultimo anno, in corrispondenza anche di una flessione della popolazione minorenne residente.

In riferimento ai dati provinciali è bene ricordare che in alcuni territori sono registrati tutti i minori in carico ai servizi sociali, compresi i nuclei familiari con minori a cui vengono erogati solo contributi ad integrazione al reddito.

Bambini e ragazzi fuori famiglia (affidamenti familiari a tempo pieno e inserimenti in comunità residenziali senza la madre)

Sono 2.612 i bambini e i ragazzi fuori famiglia al 31 dicembre 2018 con una diminuzione del 2,1% rispetto all'anno precedente, con un tasso di 3,7 per mille minori residenti.

Bambini e ragazzi in affidamento familiare ed accolti in comunità

Al 31 dicembre 2018, il numero complessivo dei bambini e dei ragazzi in affidamento familiare ed inseriti in comunità senza madre è pari a 2.879. Il fenomeno, di cui si riscontra una diminuzione nel 2018 (-3,1% rispetto all'anno precedente), presenta comunque tassi sostanzialmente stabili e comprende anche la componente dei minori stranieri non accompagnati (MSNA). In particolare, nel 2018, si sono registrati 1.389 affidamenti (Tempo pieno e Part-Time)1.490 inserimenti in comunità. Rispetto all'anno precedente, il dato degli affidamenti è in discreta diminuzione, mentre quello degli inserimenti in comunità è in lieve aumento.

Al 31 dicembre 2018, del totale dei 1.389 bambini e i ragazzi in affidamento, poco meno della metà (678) è in affidamento giudiziale a tempo pieno. Gli affidamenti a tempo pieno sono 1.122, quelli part-time ammontano a 267. Il tasso di bambini e ragazzi in affidamento familiare è pari al 2 per mille.

Alla stessa data, per i 1.490 Bambini e ragazzi inseriti in comunità senza la madre, la collocazione residenziale più frequente è stata la comunità educativa. Il tasso di bambini e ragazzi inseriti in comunità senza madre è pari al 2,1 per mille. Completano il quadro 666 bambini e ragazzi inseriti in comunità con la madre; quella più utilizzata è la tipologia di casa/comunità per gestanti o per madri con bambino.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/22 16:40:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-20T17:59:38+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina