Cittadini Ucraini sfollati in Emilia-Romagna tra marzo e aprile 2022

I dati di sintesi dell’Osservatorio sul fenomeno migratorio dell’Emilia-Romagna

L’Osservatorio sul fenomeno migratorio dell’Emilia-Romagna ha elaborato un report di sintesi sui recenti arrivi in regione degli sfollati Ucraini a seguito del conflitto bellico in atto a partire dai dati delle Prefetture.

Al 22 aprile 2022 risultano complessivamente 23.273 arrivi, con una percentuale del 42,5% (9.902) di persone di minore età.

Il 9,1% delle persone arrivate (2.124) è ospitata nei Cas (Centri di Accoglienza Straordinaria).

I dati provinciali mostrano, in ordine, maggiori arrivi nelle province di Rimini (19,9%), Bologna (16,8%), Reggio Emilia (12,8%), Modena (12,5%) e Ferrara (10,4%). Seguono Ravenna (7,7%), Forlì-Cesena (7,4%), Piacenza (6,5%) e Parma (6,1%)

Per quanto riguarda le persone di minore età le percentuali più alte si riscontrano a Rimini, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ferrara.

L’andamento settimanale degli arrivi di aprile mostra una significativa riduzione rispetto ai dati di marzo.

La presenza complessiva di cittadini ucraini in regione ha avuto comunque un aumento del 70% (da 33.000 a oltre 56.000) nell'arco di meno di due mesi e gli arrivi si sono distribuiti con una certa correlazione alla presenza provinciale dei residenti, con picchi di crescita maggiori nelle province di Rimini (90%), Ravenna (83%) e Forlì-Cesena (79%).

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/29 10:56:00 GMT+2 ultima modifica 2022-04-29T10:59:16+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina