Al via l’Associazione Empori solidali dell’Emilia-Romagna

Sedici i soci fondatori, tutte associazioni che gestiscono un emporio solidale. Previste azioni di formazione, sensibilizzazione, advocacy

La rete degli empori solidali dell’Emilia Romagna aggiunge un tassello alla sua storia: si è infatti costituita l’Associazione Empori Solidali Emilia Romagna Odv, ente di secondo livello che vede – per il momento – 16 soci fondatori, tutte associazioni che gestiscono un emporio solidale.

La nascita dell’associazione è il naturale proseguimento del percorso iniziato nel 2016, con un coordinamento informale. Nel 2017 è stato siglato un protocollo di intesa con la Regione Emilia Romagna, ANCI, CSVERnet e successivamente esteso ai sindacati CGIL, CISL, UIL.

Negli anni la rete – dotata di una struttura organizzativa, ma non di una forma giuridica - ha intercettato donazioni e partecipato a bandi, oltre ad aver organizzato quattro festival, l’ultimo on line risalente a settembre 2021.

Un ruolo importante – sia per la nascita di numerosi empori in Regione, sia per la tenuta di questa rete – hanno avuto i Centri di Servizio per il Volontariato, che hanno coperto diverse funzioni negli anni: non solo incarichi su specifiche azioni di progetto, ma anche la segreteria tecnico-organizzativa, gestita da CSV Terre Estensi (Modena e Ferrara).

La neonata associazione lavorerà dunque in continuità, sviluppando azioni di formazione, sensibilizzazione, advocacy con ricadute positive su tutti gli empori aderenti, ma anche quelli che inizialmente non hanno potuto aderire o hanno preferito crescere e maturare prima di avvicinarsi al livello regionale troveranno massima apertura a spazi di confronto e collaborazione.

«Il percorso per arrivare a questo traguardo è durato diversi anni – afferma il presidente Luigi Prini - In particolare, negli ultimi due di pandemia, la rete – come i singoli empori del resto - è stata costretta a reinventarsi, cercando di continuare a lavorare con tutti e per tutti a distanza. L’associazione nasce in un periodo storico complesso, nel quale le disuguaglianze sono sempre più accentuate. Per questo continueremo a lavorare per potenziare sempre di più gli strumenti a disposizione degli empori e migliorare così la loro azione, in termini non solo di sostegno alimentare, ma anche di accompagnamento ai beneficiari e sensibilizzazione della società civile sui temi del contrasto alla povertà socio-economica e della lotta allo spreco, puntando sulla diffusione della cultura della solidarietà».

L’assemblea dei soci ha eletto il Consiglio Direttivo, così composto:
Presidente: Luigi Prini - Il Melograno Odv, Sassuolo
Vicepresidente: Francesco Colaiacovo - Il Mantello APS, Ferrara
Segretario: Emilio De Pascale – Emporio Dora Odv, Reggio Emilia
Consiglieri: Pietro Borghini- Caritas Rimini Odv, Emporio Rimini; Giancarlo Funaioli – Emporio Bologna Pane e solidarietà; Alfonso Bottiglieri - Associazione No Sprechi Odv, Emporio Imola; Maurizio De Vitis – Cento per uno odv, Emporio Dire Fare Creare Parma.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/08 12:26:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-08T12:40:47+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina