Intercultura

Bologna, inaugura lo SPAD – Sportello Antidiscriminazioni

Co-progettato dal Comune insieme ad enti del Terzo settore, sarà attivo dal 14 Dicembre 2021

Sarà specializzato nella presa in carico delle discriminazioni su basi razziali, etniche, religiose, per origine o provenienza, con un’attenzione specifica alle discriminazioni multiple e intersezionali: è il nuovo SPAD, lo Sportello Antidiscriminazioni che inaugura a Bologna martedì 14 dicembre 2021.

Co-progettato dal Comune insieme a 28 enti del Terzo settore, lo Sportello si pone l’obiettivo di orientare le persone vittime o testimoni di discriminazioni, reali o percepite, prendendo in carico le loro segnalazioni e valutando le soluzioni più adeguate: ad esempio, la mediazione interculturale, l’intermediazione e mediazione dei conflitti, la relazione con l’agente discriminante, il supporto legale, psicologico ed emozionale.

Lo SPAD – che potrà contare sul lavoro e sulla competenza di 35 operatori ed operatrici, provenienti dall’amministrazione comunale e dal Terzo settore – promuoverà anche azioni di informazione e formazione, oltre ad un ruolo di Osservatorio sulle discriminazioni grazie alla possibilità, in quest’ultimo caso, di analizzare le segnalazioni pervenute, elaborarle e proporre l’attivazione di misure più strutturali.

Nell’ottica di un lavoro di rete, per il coordinamento delle singole funzioni dello Sportello il Comune di Bologna si avvarrà della collaborazione di: Interculturale Universo (per l’ascolto e l’orientamento); Diversa/mente (per il supporto alle vittime); Africa e Mediterraneo (per le attività di informazione e sensibilizzazione) e COSPE (per l’Osservatorio). Si farà invece riferimento ad ASGI nel caso siano necessarie consulenze legali maggiormente complesse.

Per informazioni

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/12/13 16:37:22 GMT+1 ultima modifica 2021-12-13T16:37:22+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina