Intercultura

Italiano L2, l'offerta multimediale dell'Emilia-Romagna

On-line una serie di risorse didattiche gratuite e di facile utilizzo

Una sorta di “cassetta degli attrezzi” on-line ben rifornita è quella che la Regione Emilia-Romagna mette a disposizione di docenti, formatori, insegnanti e – più in generale – di tutti coloro che desiderano utilizzare metodi innovativi nell'insegnamento o apprendimento dell'Italiano come seconda lingua. Si tratta di risorse didattiche multimediali realizzate nell'ambito di una serie di progetti FEI e FAMI e che possono essere utilizzate, in parte o per intero, durante corsi di formazione e in momenti ricreativi. Quattro gli strumenti a cui è possibile accedere con una semplice connessione Internet: “La Scatola delle Parole”, “Fare Parole”, “Presente - Italia per stranieri” e “Ci vediamo su Self!”.

Nel dettaglio, “La Scatola delle Parole” è finalizzata all'apprendimento dei primi rudimenti di informatica e di italiano L2. Pensato soprattutto per le donne non alfabetizzate o comunque poco scolarizzate nella lingua d’origine, questo sito web è diviso in due sezioni: una per chi insegna e l'altra per chi impara. Contiene numerosi esercizi con verifica di apprendimento, e l'audio è disponibile in italiano, arabo, cinese e urdu.

“Fare Parole” e “Presente - Italia per stranieri” sono invece delle App, intuitive e di facile utilizzo: la prima mira a sviluppare le competenze degli adulti nelle attività di lettura e scrittura. Utile e divertente è la sezione “Gioca”, in cui ci si può esercitare a riconoscere e formare oltre 100 parole associate ad immagini. Multidispositiva, oltre che scaricabile su smartphone, tablet o pc “Fare Parole” può essere utilizzata anche navigando nel sito ufficiale.

Realizzata dal CPIA Metropolitano di Bologna nell'ambito del progetto FAMI "Futuro in corso" (prima edizione), “Presente - Italia per stranieri” è invece un'App per smartphone Android, destinata a chi è appena arrivato nel nostro Paese. Oltre che in italiano ha anche un'interfaccia in inglese, in francese, in arabo e in urdu. Si compone di tre parti: una sezione di esercizi sulla lingua italiana suddivisi in moduli tematici relativi ad argomenti quotidiani (casa, famiglia, lavoro, spesa ecc.); un percorso informativo con testi attraverso cui è possibile approfondire gli aspetti civili del vivere in Italia e avere consigli pratici su come e dove cercare lavoro, ad esempio, oppure come iscriversi a scuola o come utilizzare i servizi sanitari e sociali; infine, un prontuario di frasi e parole sull'anatomia del corpo umano e la salute, per affrontare le visite mediche e spiegare con maggiore disinvoltura sintomi, malattie o malesseri fisici.

Ultimo strumento di questa preziosa “cassetta degli attrezzi” è l'aula virtuale "Ci vediamo su Self!": un tutorial on-line rivolto a docenti che vogliono organizzare un corso web di italiano L2 con utenti scolarizzati. Vi si può accedere - gratuitamente e con credenziali - dalla piattaforma Self (Sistema di e-learning federato delle pubbliche amministrazioni in Emilia-Romagna): www.self-pa.net (Moodle service).

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/27 13:01:00 GMT+2 ultima modifica 2019-09-27T14:23:33+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina