I progetti per il recupero alimentare (2012)

Nel 2012 la Regione ha finanziato due progetti: l’uno promosso dalla Fondazione Banco Alimentare Emilia-Romagna Onlus di Imola (Bo) e l’altro dalla Compagnia del SS. Sacramento Caritas Reggiana Onlus di Reggio Emilia.

 

Recupero di eccedenze e solidarietà sociale

Il progetto presentato dalla Fondazione Banco Alimentare Emilia-Romagna si rivolge a nuove fasce di poveri costituite prevalentemente da famiglie numerose e monoreddito, famiglie monoparentali, coniugi separati-divorziati, precari, colpite da improvvisa indigenza causa la persistente crisi economica.

Il progetto prevede tre azioni:

1)      implementare in altre zone dell’Emilia-Romagna l’azione di recupero di cibo dalla ristorazione collettiva (mense aziendali e scolastiche). Tale azione mette in rete aziende di ristorazione e strutture caritative dotate di mensa. L’obiettivo è quello di concludere nuovi accordi con aziende di ristorazione e potenziare i rapporti in essere formando gli operatori per il ritiro e la conservazione dei prodotti;

2)      proseguire sistematicamente nella ricerca di nuove aziende donatrici (produttrici e GDO);

3)      collaborare in rete con i soggetti che si occupano di recupero e distribuzione alimentare sul territorio regionale.

A fronte di un budget di € 9.000,00 la Regione Emilia-Romagna contribuisce con un finanziamento di € 5.000,00.

 

Ricerca e messa in rete delle realtà che raccolgono generi alimentari provenienti dalle eccedenze alimentari

Il progetto presentato dalla Caritas Reggiana ha lo scopo di approfondire la conoscenza da parte dell'amministrazione regionale sulle iniziative in atto per il recupero delle eccedenze alimentari.

La progettazione si articola in tre azioni:

  1. ricerca e mappatura delle realtà che si occupano di recupero alimentare sul territorio regionale;
  2. messa in rete delle suddette realtà perché ci sia tra loro conoscenza e quindi sinergia in vista di una maggiore efficacia dell’intervento;
  3. predisposizione di un report/censimento/banca dati da mettere a disposizione di quanti interessati al tema.

Il budget di € 15.000,00 relativo alle spese progettuali è totalmente coperto dal finanziamento della Regione Emilia-Romagna.

Entrambi i progetti che si dovevano concludere entro il 31 luglio 2012, a causa degli eventi sismici del 20 e 29/05/2012 hanno visto slittare le propria fine e sono stati portati a termine positivamente nel mese di novembre 2012.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/04/09 10:40:00 GMT+2 ultima modifica 2013-09-27T14:42:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina