Nidi e scuole dell'infanzia

Il progetto Sentire l’inglese

Conoscere l’inglese già al nido e alla scuola dell’infanzia: parte nel 2021 dall’Emilia-Romagna la prima sperimentazione in Italia per familiarizzare con la lingua.

‘Sentire l’Inglese’ è un’iniziativa unica in Italia, per estensione capillare sul territorio, fortemente voluta dalla Regione Emilia-Romagna, che ne ha affidato l’elaborazione al Dipartimento di Scienze dell'Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università di Bologna attraverso una convenzione triennale, con il coinvolgimento dei Coordinamenti Pedagogici Territoriali.

Il progetto “Sentire” l’inglese

Il progetto triennale di ricerca-formazione-azione vuole avvicinare i più piccoli alle sonorità della lingua inglese, riconoscendone prima il suono, poi imparando a collegare le prime parole agli oggetti più comuni e a ripeterle per comunicare. Tutto questo in una dimensione ludica e in armonia con le sonorità di altre lingue che bambine e bambini sentono nelle loro case e attraverso la voce confortante e il fare esperto delle educatrici e degli educatori che hanno seguito e seguiranno un percorso formativo multidisciplinare offerto dai ricercatori del Dipartimento.

Il progetto coinvolge anche le famiglie e presto anche la comunità più allargata, ad esempio fornendo sostegno al plurilinguismo e al mantenimento delle lingue madri mediante eventi formativi, e condividendo informazioni su linguaggio e psicologia dello sviluppo attraverso materiali tradotti nelle lingue presenti nei nostri servizi. 

Come cresce il progetto

Al termine del primo anno educativo di avvio (2021-2022), la sperimentazione ha coinvolto 75 nidi d’infanzia da Piacenza a Rimini, per un totale di 3.477 tra bambini e bambine da zero a tre anni, 525 operatori nella formazione, 74 ore di formazione erogate.

“Sentire l’inglese” è un progetto triennale che prevede un incremento di anno in anno dei servizi coinvolti, fino alla completa copertura dei servizi educativi di tutto il territorio regionale.

Nell’anno educativo 2022-2023 saranno interessati 229 nuovi servizi (di cui 38 scuole dell’infanzia) che, aggiungendosi ai 75 già partiti, portano la sperimentazione ad un totale di 304, da Piacenza a Rimini. Saranno coinvolti, in particolare, una scuola dell’infanzia per ogni distretto per la continuità pedagogica/educativa e due nidi per ogni distretto. I restanti 114 saranno suddivisi in base al numero dei nidi presenti nel distretto. Le unità di personale educativo per la formazione passano da 525 a 1.374, i formatori da 37 a 55, i bambini e le bambine da 3.477 a circa 13.900. A partire dal 2023-2024 la sperimentazione andrà gradualmente a regime. 

I fondi

A giugno 2022 la Regione Emilia-Romagna ha quadruplicato il progetto ‘Sentire l’Inglese’, stanziando nuove risorse. Più di 180mila euro che la Giunta mette a disposizione per portare a 304 sull’intero territorio i servizi - tra nidi e scuole dell’infanzia - coinvolti nella sperimentazione dell’insegnamento dell’inglese per bambine e bambini da zero a sei anni. 

Il corso di formazione gratuito

Da ottobre 2022 è partito un corso gratuito di 18 ore (16 ore in presenza e 2 ore di lavoro individuale), organizzato dall’Università di Bologna, per formatori nei nidi e scuole dell’infanzia coinvolti nella sperimentazione rivolto a persone madrelingua o con un'eccellente conoscenza della lingua inglese. Al termine dello stesso sarà possibile conseguire l’attestato di Formatore di progetto, titolo preferenziale per accedere ad opportunità di lavoro e collaborazione in seno al progetto stesso.

A chi rivolgersi

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/10/10 10:05:00 GMT+1 ultima modifica 2022-10-21T14:42:35+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina