Prostituzione e tratta di esseri umani

Tratta di esseri umani

Cosa fa la Regione

Attraverso il sistema Oltre la strada, in tutto il territorio regionale sono realizzati i Programmi di emersione, protezione e integrazione sociale ai sensi dell’art.18 D. lgs. 286/98 finalizzati a garantire percorsi di autonomia e inclusione alle persone vittime di varie forme di sfruttamento (sessuale, lavorativo, accattonaggio, attività illegali, espianto di organi), di riduzione e mantenimento in schiavitù, e di tratta di esseri umani.

Le azioni finalizzate all'emersione, parte fondamentale dei Programmi articolo 18, vengono realizzate in tutto il territorio regionale attraverso interventi di prossimità e promuovendo la costante collaborazione con tutti i soggetti del territorio che possono venire in contatto, per la loro attività, con potenziali vittime (forze dell’ordine, autorità giudiziaria, servizi sanitari, sportelli sociali, sindacati, ispettorati territoriali del lavoro, ecc.).

A partire dal 2015, in connessione ai flussi non programmati lungo la rotta del Mediterraneo centrale, la questione delle vittime di tratta presenti tra le persone richiedenti protezione internazionale è diventato il maggior impegno per i progetti territoriali del sistema Oltre la strada.

A chi rivolgersi

Servizio Politiche per l'integrazione sociale, il contrasto alla povertà e Terzo settore

viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna

Maurizio Braglia
Tel. 0515277073
maurizio.braglia@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Osservatorio interventi Tratta
Portale web del sistema nazionale di interventi a tutela delle vittime di tratta, promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri

Iniziative particolari

800 290 290. Il Numero verde in aiuto alle vittime di tratta
Al Numero Verde promosso Dipartimento per le Pari Opportunità, anonimo, gratuito e attivo 24 ore su 24 ogni giorno dell’anno, possono rivolgersi le vittime per ottenere aiuto immediato per la fuoriuscita dalla loro condizione di sfruttamento, ma anche privati cittadini, Forze dell’Ordine, rappresentanti di enti pubblici o privati per ottenere riferimenti sul territorio o consulenza sul tema della tratta di esseri umani.

Pubblicazioni

Le "Linee Guida per le Commissioni Territoriali per il riconoscimento della protezione internazionale - L’identificazione delle vittime di tratta tra i richiedenti protezione internazionale e procedure di referral (pdf, 5.77 MB)" approvate nel novembre 2016 dalla Commissione nazionale per il diritto di asilo del Ministero dell'Interno e scritte in collaborazione con UNHCR rappresentano un riferimento fondamentale per l'emersione e la tutela di vittime di tratta richiedenti asilo.

Link utili

Su questo argomento vedi anche...

A Europe that Protects: Commission calls for continued action to eradicate trafficking in human beings | The European Commission Second Report on the progress made in the fight against trafficking in human beings (2018)

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina