Contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza dimora

Come la Regione Emilia-Romagna impatta con le sue politiche il target di popolazione c.d. "povertà estrema"

Cosa fa la Regione

Una persona è considerata senza dimora quando versa in uno stato di povertà materiale e immateriale che è connotata dal forte disagio abitativo cioè dall'impossibilità e/o incapacità di provvedere autonomamente al reperimento e al mantenimento di un’abitazione in senso proprio.

Si tratta di una persona che non disponendo di una dimora strutturata e permanente vive in uno spazio pubblico, in un dormitorio notturno, in un luogo precario o in alloggi di supporto sociale ed è costretta a trascorrere diverse ore della giornata “all’aperto”.

Questo disagio si accompagna a problematiche di salute mentale, alcolismo, tossicodipendenza, quasi sempre in un quadro di cronicità.

Spesso alla mancanza di una dimora stabile si accompagna l’assenza di una residenza, prerequisito per poter accedere ai servizi e alle prestazioni socio-sanitarie garantite a tutti i cittadini.

Una condizione di estrema deprivazione e marginalità dunque, risultato di una sommatoria di fattori sociali, sanitari, economici e psicologici.

Tra le possibili risposte alle condizioni di vita delle persone senza dimora si è affacciato da alcuni anni il modello denominato Housing First (pdf, 87.0 KB) (HF), basato sull’inserimento diretto in appartamenti indipendenti di persone senza dimora con problemi di salute mentale o in situazione di disagio socio-abitativo cronico allo scopo di favorirne percorsi di benessere e integrazione sociale.

La Regione Emilia-Romagna ha avviato la sperimentazione del modello HF attraverso iniziative formative, di accompagnamento e valutazione delle esperienze territoriali. L’obiettivo è verificare l’efficacia e la replicabilità dell’approccio HF che ha caratteristiche di innovatività e sperimentalità e può rappresentare una delle risposte ai bisogni abitativi di persone senza dimora e/o in precarietà abitativa, nell’ambito dell’articolato sistema dei servizi rivolti alla grave marginalità.

A tal fine la Regione Emilia-Romagna con Delibera di Giunta regionale n. 1375 del 23/07/2014 (pdf, 291.5 KB) ha provveduto a finanziare il progetto dal titolo “ Progettare con l’Housing First (pdf, 74.5 KB) Metodi e strumenti per la progettazione di interventi innovativi per le persone che vivono in condizioni di grave marginalità.” per l’avvio di un percorso di accompagnamento all’attuazione di Housing First nella Regione Emilia-Romagna.

Progetto INSIDE - INterventi Strutturati e Innovativi per contrastare la grave emarginazione adulta senza Dimora in Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna è capofila del progetto INSIDE, finanziato dall'Avviso pubblico n.4/2016 Decreto Direttoriale n. 256 del 3.10.2016 PON “Inclusione” FSE 2014-2020 e PO I FEAD 2014-2020.

Materiale di approfondimento Housing First

ARTICOLI

Boeri Tito, La Repubblica, 23 giugno 2014  (pdf, 461.1 KB)

 

BIBLIOGRAFIA

Cortese C. (a cura di), 2016, Scenari e pratiche dell'Housing First. Una nuova via dell'accoglienza per la grave emarginazione adulta in Italia, Milano, FrancoAngeli

Pleace, N., e Bretherton, J. (2013) The Case for Housing First in the European Union: A Critical Evaluation of Concerns about Effectiveness, European Journal of Homelessness, Vol. 7, No. 2, pp. 21-41

Pleace, N. (2012) Housing First DIHAL. Disponibile su

Pleace, N. (2011) The Ambiguities, Limits and Risks of Housing First from a European Perspective, European Journal of Homelessness vol. 5, No.2, pp.113-127.

Stefancic A., Tsemberis, S., Messeri, P. Drake, r., Goering, P., (2013) The Pathways Housing First Fidelity Scale for Individuals With Psychiatric Disabilities, American Journals of Psychiatric Rehabilitation, N. 16, pp. 240-261.

Tsemberis, S. (2010) Housing First: The Pathways Model to End Homelessness for People with Mental Illness and Addiction Hazelden: Minnesota 

A chi rivolgersi

Servizio Politiche per l'integrazione sociale, il contrasto alla povertà e terzo settore 

Viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna

 

Viviana Bussadori
tel. 051 5277495
viviana.bussadori@regione.emilia-romagna.it

 

Roberto Barboni
tel. 051 5277486
roberto.barboni@regione.emilia-romagna.it  

 

Antonella Gandolfi

tel. 051 5277231

antonella.gandolfi@regione.emilia-romagna.it 

Per approfondire

Norme e atti

Progetti in corso

Iniziative particolari

Pubblicazioni

Link utili

Su questo argomento vedi anche...

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/05/20 15:40:00 GMT+1 ultima modifica 2018-12-07T09:39:24+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina