Intercultura

Percorso formativo “Comunicazione istituzionale interculturale”

Nell'ambito del progetto FAMI CaspER 2

Il percorso formativo "Comunicazione istituzionale interculturale - Approcci, pratiche e strumenti per una efficace comunicazione pubblica", realizzato dalla Regione in collaborazione con ANCI Emilia Romagna tra novembre 2019 e giugno 2020, ha coinvolto un'ottantina di operatori pubblici provenienti da tutta la regione che a vario titolo si occupano di comunicazione all'interno della pubblica amministrazione.

Il corso è stato strutturato in tre parti:

a)
Nel corso del seminario di apertura (29 novembre 2019) sono stati introdotti gli argomenti del percorso formativo: i linguaggi della pubblica amministrazione e la progettazione comunicativa, la gestione della comunicazione web e social e il ruolo delle comunità locali nella creazione/rielaborazione delle fonti informative

Materiali per approfondire:

b)
Tre workshop tematici, realizzati presso i seguenti centri interculturali: Zonarelli di BolognaAylan Kurdi di Rimini, Mondinsieme di Reggio Emilia e Casa delle Culture di Modena.
Gli iscritti hanno partecipato al percorso suddivisi in 4 gruppi (uno per ogni area vasta). 

- 1° workshop
I linguaggi della P.A.: la relazione efficace tra cittadine/i ed istituzioni

E' stato incentrato sull'analisi di alcuni aspetti della progettazione comunicativa, tra cui la comunicazione di servizio e la comunicazione di cittadinanza, i canali e i linguaggi più adatti alla circolazione di informazioni sul fenomeno migratorio.
Particolare attenzione è stata dedicata alle tecniche e agli strumenti utili per promuovere una visione strategica ed inclusiva della partecipazione dei cittadini stranieri alla vita del territorio di appartenenza.

Materiali per approfondire:

- 2° workshop
Comunicare sul web: il ruolo dei social media

Si è focalizzato sulle opportunità e problematiche nella comunicazione web, e sull'utilità, per le istituzioni, di essere presenti sui social, non solo per costruire una buona reputazione, ma anche per ridurre le distanze e creare un clima di fiducia con i cittadini.
Particolare attenzione è stata dedicata alla Social Media Policy (per limitare rischi e improvvisazione nella gestione dei social), al discorso d’odio nei confronti dei migranti e delle minoranze e alla presentazione di esempi e buone pratiche a livello nazionale ed europeo.

Materiali per approfondire:

- 3° workshop
Le fonti informative e il ruolo delle comunità locali

Ha approfondito l'opportunità di attivare collaborazioni tra istituzioni e 'risorse' della comunità locale (ad es. le comunità di appartenenza dei migranti, il mondo dell’associazionismo e del volontariato, i centri interculturali e sociali, etc.), per rendere più trasparente e accessibile la comunicazione istituzionale, rafforzando la coesione sociale.
Sono stati inoltre presentati il Protocollo regionale sulla Comunicazione interculturale, il codice deontologico Carta di Roma e alcuni esempi di 'buone notizie' create dal basso, per dare voce ai migranti, come antidoto contro la diffusione delle fake news e dei discorsi d'odio sull'immigrazione.

Materiali per approfondire:

c)
Seminario di chiusura (pdf505.59 KB) 

Realizzato il 3 giugno 2020 in modalità webinar, a seguito dell'emergenza Covid-19 e in sostituzione del seminario inizialmente previsto per il 12 marzo 2020 
Nel corso di questo evento, i partecipanti hanno condiviso i lavori di gruppo svolti nelle quattro aree vaste.
Successivamente i relatori hanno presentato e discusso il "Manifesto della
comunicazione istituzionale interculturale" che rappresenta non solo la sintesi e la sistematizzazione dei lavori di gruppo, ma anche un interessante quadro di riferimento per gli operatori del settore e per le pubbliche amministrazioni impegnate a promuovere una società più equa e inclusiva, capace di rispondere in maniera puntuale ed efficace ai bisogni diversificati delle comunità amministrate.

Materiali per approfondire:

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/04/24 13:29:00 GMT+1 ultima modifica 2020-07-30T10:55:02+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina