Intercultura

Centri interculturali in Emilia-Romagna

Cosa fa la Regione

tutti insieme-Interculturali_03.jpgLa Regione promuove e sostiene i Centri interculturali, le cui funzioni e ruolo sono riconosciuti dalla Legge regionale n.5 del 24 marzo 2004 (art.17 - Interventi di integrazione e comunicazione interculturale).

I Centri interculturali sono luoghi di mediazione e di confronto tra culture, finalizzati a favorire l’incontro e lo scambio tra persone di diversa provenienza, nonché l’elaborazione e l’attuazione di iniziative per promuovere l’integrazione sociale.

I Centri agiscono in una prospettiva educativa di tipo interculturale e contribuiscono, in questo modo, a contrastare razzismi e discriminazione e a rafforzare, al contempo, la coesione sociale in una comunità regionale che assume sempre più tratti multiculturali.

In Emilia-Romagna opera una rete di Centri capaci di informare e orientare i cittadini migranti, favorendone la cittadinanza attiva, l'incontro e il confronto sia tra di loro che con il territorio.

Gli ambiti di intervento dei Centri sono:

  • Educazione interculturale in ambito scolastico
  • Formazione e sensibilizzazione sui temi dell'immigrazione, dei diritti umani, dell'educazione alla pace, del confronto interculturale e interreligioso
  • Sviluppo di dinamiche relazionali fra associazioni e cittadini, italiani e stranieri
  • Riconoscimento e valorizzazione del patrimonio culturale e delle consuetudini dei Paesi d'origine
  • Riconoscimento e valorizzazione delle differenze per favorire l'incontro fra donne di diversa provenienza, l’attivazione di strategie di auto-aiuto e l’emergere dei saperi delle donne migranti
  • Percorsi di accompagnamento al protagonismo sociale e culturale di giovani figli di immigrati

A testimonianza della molteplicità di azioni dei Centri, e della rete che li unisce, è stato realizzato un Catalogo dei prodotti della rete dei Centri interculturali dell'Emilia-Romagna - Anno 2014 (pdf10.26 MB) (seconda edizione) che intende valorizzare, diffondere e rendere accessibili le risorse, i progetti e le attività di documentazione da essi realizzati sui temi dell'intercultura e che può rappresentare un utile strumento per chi si occupa di integrazione. 

La Regione Emilia-Romagna promuove attività di coordinamento e azioni di sistema per rafforzare la Rete dei Centri interculturali dell’Emilia-Romagna, in applicazione della normativa regionale di settore (Art.17 della Legge regionale n.5 del 24 marzo 2004).
Tali attività rappresentano importanti occasioni di riflessione specialistica, di conoscenza e di crescita delle competenze maturate all'interno dei Centri.

Gli ultimi progetti realizzati dalla Rete dei Centri interculturali sono:

Attualmente sono 17 i Centri interculturali presenti in Emilia-Romagna.

A chi rivolgersi

Area Programmazione sociale, integrazione e inclusione, contrasto alle povertà
Settore Politiche sociali, di inclusione e pari opportunità
viale Aldo Moro 21 - 40127 Bologna

Barbara Burgalassi
0515277489
barbara.burgalassi@regione.emilia-romagna.it 

Andrea Facchini
0515277490
andrea.facchini@regione.emilia-romagna.it

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/12/20 12:40:00 GMT+1 ultima modifica 2022-11-17T17:22:19+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina